vaccino covid ippolito
immagine da Pixabay

Da una nota rilasciata dall’azienda americana “Moderna”, l’omonimo vaccino è efficace anche nella fascia d’età 12-18

Da una nota dell’azienda americana attiva nel campo della ricerca e nello sviluppo di farmaci basati sull’mRNA messaggero, giunge notizia dell’affidabilità del vaccino Moderna contro il covid-19 nella fascia d’età compresa tra i 12 e i 18 anni.

Potrebbe interessarti:

Lo studio, dopo aver coinvolto nella sperimentazione circa 3.700 giovani di età compresa tra i 12 e i 18 anni, ha evidenziato l’efficacia del vaccino che persino dopo il 14esimo giorno dopo la seconda iniezione limiterebbe significativamente qualunque malattia sintomatica.

Il gruppo campione di pazienti che ha preso parte all’esperimento è stato suddiviso in due sottogruppi, uno a cui è stato somministrato il vaccino mRna-1273 e l’altro il siero ad effetto placebo. Nessun paziente appartenente al gruppo a cui è stato somministrato il vaccino mRna-1273 ha contratto il Covid-19, mentre 4 sono i pazienti del gruppo placebo risultati positivi.

Dopo la prima dose, l’azienda americana dichiara che la protezione contro il coronavirus sia circa del 93%, che il vaccino ha evidenziato un alto grado di tollerabilità tra i giovani tra i 12 e i 18 anni e che gli effetti collaterali sono lievi, di cui quello più diffuso il dolore nel punto in cui è stata effettuata l’iniezione. Inoltre dopo l’inoculazione della seconda dose, gli effetti evidenziati sarebbero stati solo mialgia, mal di testa, affaticamento e brividi.

I risultati della sperimentazione passeranno ora al vaglio dell’FDA, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti, per poi passare all’approvazione di altre agenzie sanitarie mondiali.

Letture Consigliate
Articolo precedenteFiorentina, ufficiale: Gattuso sarà il nuovo allenatore
Prossimo articoloCarolina Marconi ha un tumore al seno: “Il mio ultimo sole prima dell’inizio della chemio”
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.