vaccino Speranza

Il camion della Pfizer per il vaccino è partito dal Belgio ed è atteso stamattina allo Spallanzani. Ecco tutte le informazioni da sapere

Un regalo di Natale. Stamattina, a Roma, il camion della Pfizer-Biontech è arrivato alla caserma di Tor di Quinto, scortato dalle auto dei carabinieri. Le prime 9.750 dosi del vaccino denominato Comirnaty sono ufficialmente sbarcate in Italia. Lo Spallanzani ha subito ricevuto le fiale. Contemporaneamente, l’operazione EOS è stata avviata, con Aeronautica, Esercito e Marina che si sono schierate per distribuire le prime 9.750 dosi del vaccino anti-Covid in tutte le Regioni. L’obiettivo è permettere all’Italia di partecipare al Vaccine day del 27 Dicembre.

Intanto, l’Ordine Nazionale dei Biologi ha pubblicato sul proprio sito il modulo del consenso per il vaccino Cominarty. Chiunque si sottoponga alla somministrazione del farmaco, dovrà firmare un documento in cui ammette di essere stato correttamente informato con parole a lui chiare. Inoltre, bisognerà dichiarare di aver compreso i benefici ed i rischi della vaccinazione. Inoltre, tra le note informative allegate al modulo, si può leggere che “possono essere necessari fino a 7 giorni dopo la seconda dose per sviluppare la protezione contro il Covid-19“. Dunque, la prima risposta immunitaria per i pazienti avverrà circa un mese dopo aver ricevuto la prima dose.

Una parte delle dosi sarà trasportata nell’aeroporto militare di Pratica di Mare, dove cinque aerei raggiungeranno le zone più lontane e le isole. I restanti, invece, raggiungeranno le destinazioni via terra con un impegno complessivo di 60 autoveicoli, gli stessi che furono impiegati a Bergamo nella fase più dura della pandemia, e circa 250 militari.

Nel documento sono spiegati anche gli avvertimenti. I sintomi indotti da una reazione allergica possono essere orticaria, gonfiore del viso, della lingua o della gola e respirazione difficoltosa. L’AIFA ha pubblicato tutto sul proprio sito web, tramite una guida strutturata in 35 domande e relative risposte.