valentina pedicini
immagine da pixabay

La talentuosa regista Valentina Pedicini è scomparsa stanotte, ideatrice di “Dove cadono le ombre” e del documentario “Dal profondo”

Si è spenta nella notte Valentina Pedicini, la giovane regista nata a Brindisi nel 1978. Diplomata con lode in regia presso la Zelig International School of Documentary Film ha prodotto opere cinematografiche che hanno conquistato la critica. I suoi film inoltre si distinguono per lo sguardo attento alla condizione della donna.

Potrebbe interessarti:

Il capolavoro di Valentina Pedicini rimane Dal profondo, documentario prodotto nel 2013 che racconta dell’ultima minatrice italiana accompagnandola nell’oscurità a 500 mt di profondità dentro la terra. Grazie a questo documentario riuscì a vincere il Premio Solinas, la Festa di Roma, il Nastro d’Argento e la candidatura al David.

La produttrice Donatella Palermo ha dedicato un pensiero alla talentuosa Valentina Pedicini. “Oggi Valentina non c’è più. Questa appena trascorsa è stata la sua ultima notte. È difficile da accettare. Penso al suo film Dal Profondo: comincia con una discesa nell’oscurità della terra, un’immagine che si fa sempre più buia e una voce di donna che dice: ‘Respira, respira piano, non aver paura; presto i tuoi occhi si abitueranno al buio’. E alla fine del film una donna cammina sull’orizzonte e appare una scritta: E non so passare ora a nuoto la notte | ho fatto qualcosa contro la paura | mi sono seduta a scrivere | per chi vorrà sedersi. Ecco, Valentina non ha passato la notte, ma ha scritto i suoi film. Noi possiamo sederci a guardarli e qualcosa di lei c’è ancora. “E la notte adesso fa meno paura”.

Letture Consigliate