Vanessa Incontrada torna in tv, ma in divisa con la fiction Il Capitano Maria



Il Capitano Maria

Andrà in onda lunedì 7 maggio la prima puntata della fiction Il Capitano Maria, con Vanessa Incontrada e Giorgio Pasotti

Vedova e madre, il Capitano Maria è una donna forte, battagliera, spericolata ma che ama immensamente i suoi figli che accudisce nonostante l’impegnativo lavoro. Maria Guerra sarà interpretata dalla bravissima Vanessa Incontrada, che torna in tv nei panni di madre single dopo il successo di Non Dirlo al mio Capo, Scomparsa e Un’altra Vita. Accanto a lei, per la regia di Andrea Porporati, ci saranno Giorgio Pasotti, Andrea Bosca e Carmine Buschini. 

La serie è stata realizzata da una produzione Palomar, di Carlo degli Esposti in collaborazione con Rai Fiction.

Per Vanessa Incontrada questo sarà il primo ruolo in divisa e in alcune interviste ha dichiarato: “È stato molto forte. Per il significato, e per il rispetto che le si deve; dovevo risultare sempre impeccabile. Ho imparato cos’è il rigore, io che sono una casinara”. Inoltre ha trovato difficoltà anche nelle sparatorie e per questo ha preso lezioni dai carabinieri sempre presenti sul set e dal poligono di tiro. Eleonora Andreatta, direttrice di Rai Fiction, durante la presentazione, ha affermato: “Per Incontrada, già volto di molte nostre fiction di successo come Non dirlo al mio capo e Scomparsa, è una sfida nuova, quella della divisa. Il titolo contiene questa complessità: il capitano è chi comanda, chi è responsabile. E Maria è il nome che per tradizione si lega alla maternità”.

Il Capitano Maria è una mini-fiction in 4 puntate che andrà in onda per quattro lunedì a partire dal prossimo 7 maggio.

La trama 

Maria Guerra è un capitano dei Carabinieri, che dopo 10 anni dalla morte del marito, chiede trasferimento nel suo piccolo paese d’origine in Puglia. E’ convinta che qui i problemi possano essere minori e che possa finalmente avere più tempo per occuparsi dei suoi figli. Maria di figli ne ha due: Lucia, che si fa chiamare Luce, di quasi 18 anni e il piccolo Riccardo di 9 anni; è soprattutto per lei che il capitano Maria preferisce allontanarsi da Roma, in quanto finita in un brutto giro di amicizie.

Il ritorno in Puglia..

Ma tornata in Puglia, i problemi da affrontare saranno ancora tanti: primo fra tutti Maria dovrà fare i conti con il suo passato e la morte del marito, morto in un incidente non del tutto chiaro. Cosa ci sarà sotto? Tornare nel posto in sui ha perso l’amore della sua vita, i dubbi che Maria aveva sempre avuto ritorneranno a galla. Appena arrivata in città riuscirà anche a sventare un attentato e da allora inizierà ad indagare anche sulla criminalità che incombe sulla cittadina. Maria perciò si troverà nuovamente divisa tra il suo lavoro e il suo ruolo di madre: i suoi figli hanno sempre più bisogno di lei. Ma il nuovo capitano, grazie alla sua empatia, alla sua umanità e al suo spirito di solidarietà riuscirà a fare la differenza e a diventare un punto fermo per tutti.

Il regista

Il regista sulla sceneggiatura da lui scritta in collaborazione con Monica Zapelli, ha così descritto la serie: “è la storia di una donna. Non una super eroina, ma una persona, una madre e un ufficiale dei carabinieri, chiamata a svolgere un arduo, duplice compito, pubblico e privato: salvare i suoi figli.”

Riuscirà Maria Guerra a volgere questo compito? Non ci resta che guardare la fiction a partire da lunedì 7 maggio 2018, su Rai1 alle 21:25.

Leggi anche