Verona-Inter
Twitter @inter

Al Bentegodi i nerazzurri vogliono reagire. Sotto 1-0 dopo due minuti, la squadra di Conte la ribalta in 6 minuti grazie a Candreva ma Veloso pareggia in extremis

Verona-Inter per Conte rappresentava la partita della reazione. La strigliata ai suoi dopo il match contro il Bologna è stata clamorosa, questo a significare quello che il tecnico vuole. Ma i padroni di casa rendono subito la partita in salita per i nerazzurri, Candreva la ribalta in 6 minuti ma poi arriva il pareggio.

La partita

Al 2′ il Verona sblocca subito la partita con Lazovic che sfrutta una disattenzione di Skriniar e batte Handanovic. Reazione flebile dei nerazzurri che sembrano frastornati dal vantaggio immediato dei padroni di casa. Infatti al 16′ Veloso sfiora il raddoppio con un sinistro che si stampa sul palo. Tuttavia il primo tempo scorre senza particolari azioni pericolose, con l’Inter che prova a forzare ma è troppo confusa.

Ripresa che si apre con il pareggio dell’Inter con Candreva che è rapace sulla respinta di un tiro di Lukaku sul palo. Dopo pochi minuti lo stesso Candreva innesca l’autogol di Di Marco che devia un cross nella sua porta. Parita ribalatata in 6 minuti. Ma all’86’ Veloso inguaia Conte firmando il pareggio. Verona-Inter termina 2-2.

Il tabellino

Marcatori: 2′ Lazovic, 49′ Candreva, 55′ aut. Dimarco , 86′ Veloso 

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla, Faraoni, Amrabat, Veloso, Dimarco, Pessina, Lazovic, Stepinski. – All. Juric

 INTER (3-4-1-2): Handanovic, Godin, de Vrij, Skriniar, Candreva, Brozovic, Gagliardini, Young, Borja Valero, Sanchez, Lukaku. – All. Conte