Whatsapp contro le fake news, chiesto l’aiuto a giovani ricercatori

whatsapp

Whatsapp, dopo il caso in India, si schiera contro le fake news. Stanziate borse di studio destinate a ricercatori per arginare il problema

Pochi giorni fa, a causa di una bufala circolante in India tramite Whatsapp, cinque uomini sono stati accusati di rapimento di minori ed uccisi dalla folla. In seguito al tragico equivoco, riportato dalla BBC, il governo indiano ha chiesto alla nota piattaforma di messaggistica istantanea di intervenire.

Così whatsapp ha deciso di schierarsi contro le fake news ed ha messo a disposizione borse di studio da 50 mila dollari per i ricercatori. Lo scopo è quello di intervenire e riconoscere le fake news in modo da bloccarle in tempo.

I dettagli dell’operazione sono stati spiegati su Facebook Research. Gli ambiti di ricerca verteranno su diversi punti:

  • elaborazione di informazione su argomenti problematici,
  • informazioni sulle elezioni,
  • alfabetizzazione digitale e disinformazione.