yahoo!

Nuovo scandalo per email e allegati passati agli 007 USA. L’inchiesta su Yahoo! di Reuteurs e l’appello dell’informatico Snowden agli utenti: “Chiudete gli account”

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Un nuovo scandalo travolge Yahoo! noto motore di ricerca e di comunicazione informatico, che dopo il recente furto di dati, si ritrova coinvolta in una cessione degli indirizzi mail dei propri utenti a vantaggio del servizio segreto statunitense.

Sarebbe, per gli esperti, la prima volta che un gruppo fornitore di servizi informatici mette a disposizione di terzi, informazioni relative ai propri utenti.

La società californiana pare avesse scannerizzato centinaia di milioni di indirizzi di posta elettronica dei propri utenti passandoli agli  007 Usa,  all’Fbi e alla National Security Agency.

Una questione venuta fuori da un dossier esistente, citata dall’agenzia Reuteurs, da cui emerge che l’amministratore delegato, Marissa Mayer, avrebbe acconsentito alla richiesta di informazioni che gli 007 americani avanzavano.

La Mayer pare avesse, contro alcuni vertici del gruppo, una contrarietà legata all’abbandono nel giugno 2015 di Alex Stamos, top manager, allora a capo della Information Security. Ruolo che ora svolge all’interno di Facebook.

L’appello di Snowden agli utenti: “Chiudete i vostri account”

Puntuale arriva il monito agli utenti di Edward Snowden, “l’informatico dell’intelligence”, a cui si deve l’aver rivelato importanti piani del servizio segreto statunitense,  a chiudere tutti gli account Yahoo!.

A rischio la poltrona della Mayer

L’aver acconsentito a passare indirizzi email, corrispondenza in entrata e allegati agli enti governativi e di spionaggio, si è rivelato cruciale per la Mayer, AD di Yahoo!, una decisione che le sta costando la poltrona all’interno del gruppo.

Alla delicata questione si aggiungono le mire del colosso tlc Verizon, intenzionato all’acquisto, e offerente ben 4,8 miliardi di dollari, una trattativa che potrebbe arenarsi e a cui la Mayer aveva pensato nascondendo al colosso concorrente l’attacco hacker.

[ads2]

Letture Consigliate