covid
immagine da pixabay

Presto una nuova ordinanza che andrà in vigore dal 10 Gennaio. Le Regioni Calabria, Sicilia, Veneto, Emilia-Romagna e Lombardia passeranno in “zona arancione”

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, dovrebbe firmare in serata una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 10 Gennaio. I dati attualmente disponibili sull’andamento della pandemia in Italia non sono confortanti, pertanto passeranno in zona arancione la Sicilia, la Calabria, il Veneto, L’Emilia-Romagna e la Lombardia.

Potrebbe interessarti:

L’ISS (Istituto Superiore di Sanità) fotografa una situazione in rapido deterioramento: sono 12 le Regioni a rischio questa settimana, mentre la scorsa settimana non ce n’era nemmeno una. I dati del monitoraggio relativo alla settimana 28/12/2020-3/1/2021 parlano chiaro: l’indice Rt ha raggiunto valori di guardia in circa 10 Regioni. Nelle cinque già citate supera abbondantemente il valore di 1. Da cui la decisione di far passare tali regioni in zona arancione.

Il rapporto conclude come segue: “Complessivamente, l’incidenza in Italia rimane ancora molto elevata e l’impatto dell’epidemia è ancora sostenuto nella maggior parte del Paese. Il valore è ancora lontano da livelli (50 casi per 100.000 in sette giorni) che permetterebbero il completo ripristino sull’intero territorio nazionale dell’identificazione dei casi e tracciamento dei loro contatti. Tale situazione conferma la necessità di mantenere nel tempo la linea di rigore delle misure di mitigazione adottate nel periodo delle festività natalizie.

Situazione regione per regione

Al momento l’indice Rt ha raggiunto valori elevati in tutte le regioni. Con ogni probabilità è destinato ad aumentare ancora, a causa ddi pranzi e cenoni natalizi conclusi appena una settimana fa. Ad ogni modo, il quadro è il seguente: Abruzzo 0.9, Basilicata 0.83, Calabria 1.14, Campania 0.83, Emilia Romagna 1.05, Friuli Venezia Giulia 0.91, Lazio 0.98, Liguria 1.02, Lombardia 1.27, Marche 0.93, Molise 1.27, Provincia di Bolzano 0.81, Piemonte 0.95, Provincia di Trento 0.85, Puglia 1, Sardegna 1.02, Sicilia 1.04, Toscana 0.9, Umbria 1.01, Valle d’Aosta 1.07, Veneto 0.97.

Non è da escludere quindi che altre regioni possano passare a breve in zona arancione. Molto dipenderà anche dalla pressione sul sistema sanitario, un parametro che mostra forti variazioni da una Regione all’altra. Intanto, anche dall’altra parte del mondo si assiste ad un ritorno di fiamma dei contagi: nella Cina che sembrava aver sconfitto definitivamente il Covid, la provincia dello Hebei è sotto attenta osservazione.

Letture Consigliate