Ultime notizie
Home » Sport » Calcio » Milan, per ripartire occorre rifondare la squadra a cominciare da una nuova difesa
Calciomercato: il Milan del futuro parte da una nuova difesa

Milan, per ripartire occorre rifondare la squadra a cominciare da una nuova difesa

Tra rinnovi dei giocatori chiave e nuove trattative per la difesa è partita la storia del Milan cinese. Ecco un resoconto delle trattative rossonere

Siamo solo ad inizio maggio ma il nuovo Milan cinese sta già prendendo forma e lo sta facendo grazie alle trattative per i rinnovi di alcuni giocatori fondamentali e sondando il terreno per nuovi acquisti.

La priorità del nuovo A.D. rossonero Fassone, e del suo braccio destro Mirabelli, è dichiaratamente quella di risolvere le questioni più spinose riguardo ai rinnovi contrattuali dei calciatori in rosa, Donnarumma e Suso su tutti. Il giovane portiere italiano ha infatti il contratto in scadenza il prossimo anno e tarda ancora l’incontro tra la dirigenza del Milan e l’agente del ragazzo, Mino Raiola. Il procuratore di Nocera Inferiore non è mai stato un cliente semplice in tema di rinnovi, e non lo sarà soprattutto ora che la direzione del Milan del futuro è ancora incerta.

Discorso diverso per Suso. Il calciatore spagnolo ha infatti il contratto in scadenza a giugno 2019 e un’intesa di massima è già stata raggiunta ieri con il suo entourage dopo che il giocatore, classe 1993, aveva dato già la sua disponibilità a vestire i colori del Milan per molti anni in un incontro con Mirabelli.

Gli obiettivi per la prossima stagione

A Casa Milan non si è visto solo l’agente di Suso, ma anche Roberto Calenda, procuratore di Keita Baldé, che da tempo piace alla dirigenza rossonera. Mirabelli segue infatti da tempo l’ala senegalese della Lazio e il contratto in scadenza del ragazzo nel 2018 può aprire uno scenari interessanti, nonostante l’elevata richiesta del presidente della Lazio Lotito e la concorrenza della Juventus.

Nella giornata di ieri però l’appuntamento più importante nell’agenda della dirigenza rossonera era l’incontro con Gianluca Di Domenico, procuratore dei pilastri del Wolfsburg Luiz Gustavo e Ricardo Rodriguez. È proprio del terzino svizzero classe ’92 che si è discusso. Rodriguez è infatti in partenza dal Wolfsburg e gradirebbe un’esperienza nel campionato italiano. Il Milan avrebbe raggiunto un accordo totale con il calciatore, l’unico ostacolo (non da poco) è la clausola rescissoria fissata a 22,5 milioni, che il club rossonero sarebbe disposto a raggiungere tramite l’inserimento nella trattativa di vari bonus legati alle prestazioni del calciatore.

Prosegue dunque il focus degli uomini mercato del Milan sulla fase difensiva della squadra, dopo la trattativa in stato avanzato per il centrale difensivo del Villarreal, Musacchio, l’obbiettivo dichiarato per la corsia di sinistra è Ricardo Rodriguez.

Il Milan del futuro passa dunque dalla difesa.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Paolo Maggio

Check Also

lotito

Il “No” di Lotito, la Juventus su Darmian, segui le ultime su Zon.it

Un’altra giornata importante e delicata per i club italiani impegnati con il calciomercato. Lotito frena …