Alessandra Tripoli

Il dolce annuncio sui social della ballerina di Ballando con le Stelle Alessandra Tripoli: “E’ stata dura ma ce l’ho fatta”

Alessandra Tripoli è diventata mamma di un bellissimo maschietto che ha chiamato Liam. La nota ballerina di Ballando con le Stelle lo ha annunciato sui social con una foto del piccolino e la didascalia: Senza papà è stato difficile, a tratti impossibile e nel momento in cui ti ho stretto tra le mie braccia da sola, crudele… ma stai bene e riempirai i nostri cuori per il resto della vita e questo è quello che conta! Non pensavo si potesse amare tanto ne di riconoscerti senza averti mai visto, sei sempre stato tu… la ragione della mia esistenza. Presto vi farò conoscere Liam”.

Potrebbe interessarti:

La neo mamma, infatti, ha dovuto dare (causa leggi anti-Covid) alla luce il piccolo Liam senza il suo compagno, Luca Urso, con cui vive a Hong Kong. I due ballerini si sono sposati nel 2016, dopo una lunga e romantica storia d’amore iniziata quando entrambi avevano solo 17 anni. Proprio la danza è stata galeotta per il loro amore e per la voglia di formare una famiglia insieme. Dopo anni ad aspettare questo momento, la scorsa primavera finalmente l’annuncio commosso della gravidanza: Ti abbiamo desiderato tanto, ogni test negativo era un colpo al cuore ma quella tristezza ci univa e accresceva la consapevolezza di aver bisogno di te. Un nuovo capitolo della nostra vita e finalmente lo percorreremo in tre”, aveva scritto.

Intervista a Storie Italiane

Ospite a Storie Italiane, Alessandra Tripoli ha anche raccontato delle ultime settimane di gravidanza e delle paure che l’hanno accompagnata in sala parto. Queste le sue parole: “Ero già triste del fatto che avrei dovuto affrontare il parto e il momento del travaglio da sola, e invece adesso mi toccherà salutarlo davanti all’ospedale e rivederlo nel momento in cui usciremo in due dall’ospedale. A mio parere è orribile, una cosa che non dovrebbe essere fatta, anche perché ai ristoranti si entra in due, e penso che avrebbero potuto gestirla in maniera diversa, magari con tamponi last minute, invece sono irremovibili, abbiamo anche iniziato a raccogliere firme e petizioni, visto che ci sono molte mamme che sono nella mia situazione ma il governo è irremovibile“.

Letture Consigliate