Amici 20

Eccoci giunti alla sesta puntata del serale di Amici 20. Tra nuovi singoli, eliminazioni ed ospiti: vediamo cosa è successo

Il serale di Amici 20, il talent più seguito della Mediaset, giunge alla sesta puntata. Vediamo insieme i momenti top e flop della serata.

Potrebbe interessarti:

Quando sembra che la puntata stia per iniziare, ecco la gag che non ci aspettavamo (e che avremmo potuto tranquillamente evitare). Rudy Zerbi “sfida” Arisa in una gara di ballo, rivelatasi subito dopo uno (stupido) scherzo. Ora possiamo davvero cominciare. La dice giusta Arisa: “alimenterei questa soap opera”, chiamando in sfida la squadra Zerbi-Celentano. Si esibiscono infatti Sangiovanni e Tancredi, entrambi su delle barre di canzoni storiche della musica italiana. Sangio riscrive Povero Cuore Mio di Rita Pavone. Tancredi invece si cimenta in Serenata Rap di Jovanotti. Vince Sangiovanni.

Il secondo guanto di sfida riguarda invece la disciplina del ballo: i protagonisti sono Serena e Alessandro. Anche durante queste performance non mancano le varie frecciatine tra le due coach rivali Cuccarini e Celentano, divenute all’ordine del giorno, anzi del serale. La diatriba sul fatto che il guanto lanciato dalla Cuccarini metta in risalto soltanto il suo ballerino Alessandro ce l’aspettavamo tutti. È infatti lui a vincere.

La sfida successiva è mista: il cantante Aka contro la ballerina Serena. Per la prima volta, dopo Mi manchi, ascoltiamo il nuovo singolo del cantante napoletano, Loca. Molti si accodano alle critiche di Zerbi: fa tanto tormentone estivo, insieme a Muevelo dell’eliminata Ibla. Ma si sa, l’estate è alle porte e abbiamo bisogno di hit: vince Aka. Quasi immediatamente dopo, il cantante si esibisce in The Best di Tina Turner, contro Deddy in 0 Passi da Te. Ma questa volta, a portare il punto a casa è l’allievo di Zerbi.

Sfidati dunque per l’eliminazione i 3 componenti della squadra Pettinelli-Peparini. Finisce in nomination definitiva per l’eliminazione il ballerino Samuele.

L’ospite in studio

Ad entrare in studio, per allentare le tensioni, il comico Nino Frassica. Dopo varie gag esilaranti, in pieno stile comedian da Indietro tutta, Frassica ha descritto la personalità e la storia della conduttrice di Amici 20, dagli esordi al matrimonio con Maurizio Costanzo, e la sua pronuncia del fatidico “Ti” all’altare. Inutile dire che si tratta di uno dei momenti migliori della serata. Finalmente un vero comico in studio.

Ma continuiamo con la gara. Il via alle sfide miste tra cantanti e ballerini: Alessandro contro Sangiovanni e Tancredi contro Serena. A vincere sono i due danzatori.

Un’ortica spunta nello studio di Amici 20

La sfida successiva risulta davvero memorabile. Arisa, dopo la recentissima uscita del suo singolo in napoletano “Ortica“, si esibisce con il suo nuovo brano, in compagnia del ballerino Alessandro. Le due esibizioni emozionano tutti, persino il rivale Zerbi, che non si risparmia in complimenti per l’artista lucana: “Sei una non napoletana che canta straordinariamente in napoletano. Sei un’ortica con la quale mi pungerei volentieri“. Inutile di dire che l’esibizione di Deddy finisce in secondissimo piano: vince il team Cuccarisa.

Samuele rifiorisce

In nomination per l’eliminazione definitiva il ballerino Samuele ed i due cantanti Raffaele e Deddy. Il ballerino, dopo tanti passi a due con Giulia, finalmente lo vediamo esibirsi da solo. Sulle note di Einaudi, alleata una scenografia che riproduce La camera di Vincent ad Arles di Vincent Van Gogh, per un attimo Samuele ritorna allo splendore delle prime puntate del pomeridiano di Amici 20.

Un’esibizione molto emozionante, che gli vale il salvataggio, a scapito dei due cantati. Raffaele e Deddy, dopo essersi esibiti nei loro rispettivi singoli, il ritiro in casetta da rituale, per scoprire chi di lì a poco dovrà lasciare lo studio di Amici 20. E come ci aspettavamo, è proprio l’allievo di Arisa a perdere. Non ci abbiamo creduto finché non l’ha detto Maria, perché è difficile essere d’accordo sul salvataggio di Deddy, che ha stonato anche durante il suo inedito.

Letture Consigliate