Amybeth McNulty, protagonista di Chiamatemi Anna ha fatto coming out



Amybeth McNulty

Amybeth McNulty, protagonista della serie Chiamatemi Anna con un semplice tweet ha scelto di fare coming out nel mese del pride

Giugno è il mese del pride e cosi come Lili Reinhart, conosciuta per il suo ruolo di Betty Cooper in Riverdale, anche Amybeth McNulty ha scelto questo mese per fare coming out. La giovane protagonista di Chiamatemi Anna ha scelto di dare la notizia con un semplice e dolce tweet, quasi ricordando il giovane personaggio delle serie Netflix.

Nella didascalia ha scritto: “Beh, penso di aver fatto inavvertitamente coming out hahaha felice mese del Pride cari 🏳️‍🌈❤️”.

Tutti quelli che hanno seguito Chiamatemi Anna sanno bene quanto importanti e diversi siano i temi che affronta, come la libertà di parola, di espressione, di amare chiunque si voglia, di emancipazione, di uguaglianza, di accettazione. Ci insegna a usare l’immaginazione, fonte primaria di gioia e felicità che rende migliore la vita soprattutto nei momenti bui. Iconica è l’amicizia tra Anna e Diana o la scena in cui Diana scopre dell’omosessualità di sua zia e di fronte allo scetticismo di Diana è proprio Anna a difendere quell’amore cosi puro e sincero.

In pieno rispetto quindi delle tematiche e dei modi Anna Shirley Cuthbert, Amybeth McNulty ha scelto di comunicare al mondo il suo orientamento sessuale. Noi fan intanto attendiamo che le numerose petizioni nate dopo la fine della terza stagione di Chiamatemi Anna, ci portino una quarta stagione o un film conclusivo. 

 

Leggi anche