20 Giugno 2018 - 07:48

Art Night Venezia: arriva la notte bianca che libera l’arte

scrivi a peggy

Art Night Venezia scopre un nuovo volto dell’arte. La notte bianca che libera l’arte tra grandi gare di skateboard e giochi a squadre

Parte l’iniziativa Art Night Venezia, L’arte libera la notte. A tal proposito, Palazzo Grassi sarà una grande pista da skateboard. Infatti, qui si esibiranno atleti professionisti in occasione della mostra Cows by the Water, dell’artista tedesco Albert Oehlen. Ma la vera protagonista è la serata evento in programma per sabato 23 giugno in diverse sedi, tra Venezia e Mestre, tra aperture straordinarie, mostre, workshop e laboratori. Ed è una vera e propria notte bianca dell’arte.

Gli appuntamenti

L’iniziativa è diventata oramai un appuntamento fisse della stagione estiva veneziana. Inoltre, l’evento è organizzato dall’Università Ca’ Foscari, in collaborazione con il Comune di Venezia. In particolare, l’inaugurazione ufficiale è prevista per sabato 23 giugno, alle ore 18:00, presso l’Università Ca’ Foscari. Inoltre, in quest’occasione l’ateneo celebra i suoi 150 anni, con l’apertura della mostra Primal Sonic Visions del sound artist americano Bill Fontana.

Successivamente, dalle 18:45 alle 21:00 avrà luogo il gioco a squadre Intrighi a Palazzo: Francesco Foscari e l’Università, in collaborazione con Macaco adventures e con Ca’ Foscari Tour. Invece, Ca’ Pesaro propone l’apertura del museo con la sua collezione permanente. Inoltre, al secondo piano si potrà visitare la nuovissima mostra Epoca Fiorucci, dedicata allo stilista milanese scomparso nel 2015.

Ancora, Palazzo Cini proporrà l’apertura straordinaria della mostra Architettura immaginata. Disegni dalle raccolte della Fondazione Cini. Invece, a Palazzo Mocenigo sarà protagonista la moda del Settecento. Anche il Museo di Storia Naturale aderisce ad Art Night Venezia, con la mostra Il vedere trasparente. Disegni di anatomia artistica tratti dai reperti del Museo di Storia Naturale.

Ancora, la Collezione Peggy Guggenheim partecipa all’ottava edizione della notte bianca dell’arte veneziana, con l’apertura gratuita del museo alla scoperta dei capolavori della collezione e della mostra temporanea Josef Albers in Messico. Anche i piccoli amanti dell’arte, in particolare quelli tra i 4 e i 10 anni, potranno partecipare a un workshop, nella suggestiva cornice del giardino della collezione.

Infine, l’appuntamento con l’arte in notturna prosegue anche a Mestre, dove il nuovo polo culturale del Museo del Novecento accoglierà Bicyclops, un progetto di sonorizzazione urbana ideato da Sonic Furniture. Il progetto nasce per enfatizzare il ruolo della bicicletta come protagonista dello spazio pubblico del futuro.