16 Giugno 2022 - 17:19

ATP Queen’s, Berrettini ai quarti di finale: Kudla sconfitto in rimonta

Mai domo Matteo Berrettini che supera il lucky-loser Denis Kudla in rimonta ed accede ai quarti di finale del Queen's. Ora Tommy Paul

Berrettini, Queen's

Matteo Berrettini fatica enormemente ma alla fine ha ragione dell’americano Denis Kudla, conquistando i quarti di finale al Queen’s. L’azzurro si impone 3-6 7-6 6-4 dopo oltre 2 ore e mezza di battaglia, bissando così il successo ottenuto su Evans nel 1° turno.

Per il numero 1 d’Italia adesso ci sarà la sfida contro un altro tennista a stelle e strisce: si tratta di Tommy Paul, il quale ha superato 6-1 6-4 Stan Wawrinka.

Kudla quasi perfetto, Matteo si salva nel tiebreak

Contro un avversario da sempre ostico in termini di precedenti, Berrettini non parte alla grande nel 1° set, subendo la pressione di Kudla in risposta. Infatti, è l’americano a conquistarsi la chance per strappare il servizio sul servizio dell’avversario: succede nel secondo e sesto game ma Matteo riesce ad annullare due chance. Non va meglio però nell’ottavo game che diventa spartiacque del set: il lucky-loser riesce a conquistare il break e chiudere il parziale sul 6-3 in proprio favore.

Il match si mette in salita per il vincitore uscente: tuttavia però una prima chance nel secondo set per mettere la testa avanti arriva subito ma Kudla si salva. Se Berrettini diventa solido quando mette in campo la prima di servizio (23/23 nel 2° set, 100%), l’americano risponde con solidità nei turni di battuta. Il numero 1 d’Italia però si vede costretto a fronteggiare 2 palle break da 15-40 nel 7° game ma riesce ad annullarle entrambe, restando così a galla. Prima del tiebreak, Kudla cancella due set point sul 6-5 Berrettini.

Il giustiziere di Lorenzo Sonego nel 1° turno commette un solo errore, fatale, nel testa a testa per decidere il 2° set: il minibreak acquisito viene consolidato al meglio da Berrettini che chiude sul 7-5 e pareggia i conti.

Terzo set

Nel parziale decisivo, Berrettini ci crede nell’operazione rimonta definitiva ma Kudla non molla. Il numero 1 d’Italia però rompe gli argini nel 5° game, riuscendo a strappare il servizio per la prima volta nel match al suo avversario. Tuttavia però non viene tramutato in allungo perché l’americano reagisce e sfrutta un piccolo calo di tensione da parte dell’azzurro che restituisce il break ed è 3-3.

A questo punto ogni punto diventa fondamentale: Berrettini nell’ottavo game recupera da 0-40 ed arriva a conquistare due palle per un nuovo break ma sciupa malamente con Kudla che ringrazia. Ma il numero 82 del Ranking rende il favore nel turno di battuta successivo: commette prima un doppio fallo e poi sbaglia sotto rete, mandando Matteo a servire per il match sul 5-4. Il tennista romano però decide di complicarsi la vita: sul match point commette doppio fallo e poi concede anche la palla del contro-break, riuscendo però ad annullarla. L’appuntamento con la chiusura dell’incontro è rimandata di due punti: Berrettini riesce a portare a casa uno dei match più sofferti sulla sua superficie preferita. Ora ai quarti c’è Paul.