14 Giugno 2022 - 18:29

ATP Queen’s, Berrettini parte alla grande: Evans ko in 2 set

Esordio vincente per Matteo Berrettini al Queen's: il campione uscente batte Daniel Evans in due set. Ora Sonego o Kudla al 2° turno

Masters 1000 Miami, Berrettini, Indian Wells Australian Open

Campione in carica uscente e reduce dalla vittoria nel 250 di Stoccarda, Matteo Berrettini parte nel migliore dei modi al torneo del Queen’s. Il numero 1 d’Italia sconfigge il padrone di casa Daniel Evans in due set, conquistando così l’approdo al 2° turno.

Matteo in continua crescita

Dopo aver vinto la passata edizione imponendosi in finale su Norrie, riparte nuovamente con un britannico l’avventura di Berrettini nel club della Regina. Il tennista romano conduce bene le operazioni in servizio nel primo set ma di fronte si ritrova un Evans in buona condizione e pronto a ribattere colpo su colpo.

Tuttavia però il numero 31 del Ranking ATP accusa un passaggio a vuoto fatale nell’ottavo game, perdendo la battuta con un doppio fallo e permettendo così a Matteo di andare a servire per il parziale. La testa di serie numero 2 con un brivido – annullando due palle break – riesce a chiudere 6-3 e mettere la testa avanti nel punteggio.

Per Daniel Evans il momento non favorevole però continua anche ad inizio 2° set: alla prima chance, cede nuovamente il servizio e così Berrettini si porta subito avanti di 2 game. Qui però il vincitore di Stoccarda inizia a diventare solido al servizio e risponde al meglio anche alla reazione di Evans che si conquista una chance del contro-break ma viene annullata.

Il momento chiave del 2° set è nell’ottavo gioco quando Berrettini cala di concentrazione ma riesce comunque a venir fuori, annullando ben 4 palle break e si porta sul 5-3, impedendo ad Evans l’aggancio. Dopo un rovescio clamoroso ad una mano di Berrettini, l’azzurro si porta a più riprese al match point sul servizio del britannico e sfrutta la quarta chance utile per replicare il 6-3 del 1° set e vincere la partita.

Ora nuovo derby con Sonego?

Come a Stoccarda, anche al Queen’s potrebbe esserci il derby tra Lorenzo Sonego e Matteo Berrettini. Infatti, il tennista romano attende ora al 2° turno uno tra il piemontese e l’americano Denis Kudla. Il possibile re-match tra i due italiani andrebbe in scena nella giornata di giovedì.

Quest’ultimo ha preso il posto dell’infortunato Andy Murray come lucky loser: il britannico è stato costretto a rinunciare al torneo per lo stiramento agli addominali rimediato nel finale di match contro Berrettini.

Cadono le teste di serie

Nel torneo del Queen’s, Matteo Berrettini è tra le poche teste di serie che ancora è in corsa dopo il primo turno. Infatti, tra lunedì e martedì, ben 5 su 8 sono stati eliminati: Casper Ruud, numero 1 del seeding, ha ceduto a sorpresa contro la wild-card Ryan Peniston, andando ko in due tiebreak. Invece per Cameroon Norrie – finalista contro Berrettini nella scorsa edizione – è stato sconfitto in rimonta da Grigor Dimitrov in 3 set.

Fuori anche Schwartzman (6-1 6-4 con Querrey), Fritz (6-3 6-2 con Draper) e Opelka (doppio 6-4 da De Minaur) mentre l’unico a vincere è stato Marin Cilic in 3 set con il britannico Broady. L’ultima testa di serie a scendere in campo sarà Denis Shapovalov, presente nel lato di tabellone di Berrettini: per il canadese ci sarà Tommy Paul da affrontare.