9 Novembre 2017 - 10:27

“Auguri per la tua morte”, da oggi nelle sale italiane

auguri per la tua morte

Dopo il grande successo avuto negli USA, l’horror “Auguri per la tua morte” arriva oggi nelle sale cinematografiche italiane

L’attesa è finalmente terminata: oggi arriva al cinema “Auguri per la tua morte“. Questo nuovo film di genere horror è stato diretto da Christopher B. Landon e distribuito da Universal Pictures. La pellicola, rilasciata il 13 ottobre negli Stati Uniti, è stata molto apprezzata.

Infatti al box office americano ha incassato, nelle prime 3 settimane di programmazione, 53 milioni di dollari e 26,5 milioni di dollari nel primo weekend. Gli incassi, di questo film low budget, hanno addirittura superato quelli di “Blade Runner 2049“. Il sequel diretto da Denis Villeneuve si è fermato, infatti, alla cifra di 15,1 milioni di dollari: molto pochi se confrontati con i 150 milioni investiti nella realizzazione del film.

Il film racconta le vicende della studentessa Tree Gelbman (interpretata da Jessica Rothe), costretta a rivivere il giorno della propria morte fino a quando non riuscirà a  scoprire l’identità del suo assassino. Se riuscirà a smascherare l’omicida e a bloccare la sua furia, potrà sperare di porre fine a questo inferno. Ma se non sarà in grado, rimarrà bloccata in un  folle circolo, che ha trasformato il giorno del suo compleanno nella ricorrenza della sua morte.

La trama non pare certo brillare per originalità. Molti spettatori guardando il trailer, hanno notato una certa somiglianza con altre pellicole come, ad esempio, il film drammatico “Prima di domani“. I due film condividono lo stesso espediente narrativo, nel quale i personaggi sono costretti a ripetere esperienze o a rivivere in continuazione vicende già avvenute, in un ciclo continuo che si ripete all’infinito, Questa tecnica viene detta loop o anello temporale.

Con It prima e “Auguri per la tua morte” poi, si può affermare che il genere horror detiene una grande supremazia.