Aumento Iva, Tria conferma l’effetto devastante del DEF

Giovanni Tria Paradisi Fiscali Aumento Iva

Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha confermato l’aumento Iva. Davanti alle Commissioni Bilancio, in Parlamento, Di Maio nega tutto

L’aumento IVA è un rischio che si concretizzerà a breve. In conferenza stampa, tra Luigi Di Maio e il ministro dell’Economia Giovanni Tria, succede il parapiglia assoluto. Se da una parte c’è chi conferma l’aumento (Tria), dall’altra c’è chi minimizza l’accaduto in maniera assoluta (Di Maio). Ma la frittata è fatta.

L’aumento Iva è confermato in attesa di misure alternative. La strategia che si intende perseguire vede il rilancio degli investimenti pubblici come fattore fondamentale. Perché l’Italia riduca il gap di crescita con i partner europei è anche necessario un cambiamento del modello di crescita europeo verso una promozione della domanda interna, senza pregiudicare la competitività.” ha dichiarato Tria.

Parole mal accolte dal ministro del Lavoro, che minimizza il tutto: “Con questo Governo non ci sarà nessun aumento, deve essere chiaro. Finché il M5S sarà al Governo non ci sarà nessun aumento dell’Iva, al contrario. L’obiettivo è ridurre il carico fiscale su famiglie e imprese. Serve la volontà politica. Noi ce l’abbiamo. Mi auguro ce l’abbiano anche gli altri. Fermo restando che ci sono già soluzioni sul tavolo volte ad evitare un aumento.

Bluff o verità?