24 Gennaio 2022 - 09:54

Australian Open, Sinner raggiunge Berrettini ai quarti: l’Italia scrive la storia

Anche Jannik Sinner raggiunge i quarti di finale degli Australian Open: piegato De Minaur in 3 set. Ora Fritz o Tsitsipas

Musetti, Sinner Masters 1000 Montecarlo, Indian Wells, Australian Open

Jannik Sinner e Matteo Berrettini saranno i due tennisti italiani presenti ai quarti di finale degli Australian Open. Dopo il successo del tennista romano contro Carreno Busta, anche il 20enne altoatesino vince, superando nettamente in 3 set Alex De Minaur, in una partita tutt’altro che semplice. Una vittoria storica: per la prima volta Sinner entra tra i migliori 8 di un Slam ma soprattutto l’Italia avrà contemporaneamente due tennisti ai quarti di finale. Per Jannik ora ci sarà uno tra Fritz o Tsitsipas.

Successo netto, nonostante un brivido finale

Il primo set è equilibrato, seppur la rottura sembri sempre dietro l’angolo: Sinner riesce a fronteggiare ben quattro palle break, annullandole, mentre De Minaur una. Nonostante la grande pressione dell’australiano, spinto anche dalla Rod Laver Arena, si arriva al tiebreak: il tennista azzurro qui è cinico e spietato, costringendo l’avversario ad una serie di errori forzati ed arrivare così al 7-3 con cui chiude il parziale e si porta in vantaggio.

Nel 2° si decide tutto nei primi due game: Sinner annulla due palle break sotto 15-40 alla battuta e successivamente strappa il servizio a De Minaur alla terza chance utile, riuscendo poi ad allungare sul 3-0. Il vantaggio acquisito dalla testa di serie n° 11 dello Slam gli permette di arrivare fino in fondo al set, chiuso 6-3 senza troppi patemi, nonostante il tentativo di rientro del padrone di casa.

Sinner prende sempre più terreno e ancor prima arriva il tiebreak anche nel 3° set: infatti, neanche il tempo di servire che Di Minaur perde la battuta e si ritrova sotto 0-2. Col passare dei game, l’australiano sembra arrendersi e cede anche un altro turno di servizio (a 0) nel 5° game. Qui però Jannik non riesce a mettere l’ipoteca sul match, perdendo per la prima volta la battuta e lasciando la chance a De Minaur di rimanere in vita, accorciando 3-4. Tuttavia però il break subito è solo un piccolo neo nella partita praticamente perfetta di Sinner, che chiude 6-4 e vince in tre set dopo poco più di 2 ore e 30 minuti di battaglia.

Medvedev passa, exploit Auger Aliassime

In attesa di conoscere chi tra Taylor Fritz o Stefanos Tsitsipas affronterà Jannik Sinner ai quarti di finale, un’altra sfida è stata già definita. Saranno infatti Daniil Medvedev e Felix Auger Aliassime ad affrontarsi nella notte italiana di mercoledì.

Il russo ha dovuto soffrire più del dovuto (complice anche un problema alla schiena) contro Cressy, riuscendo a prevalere in 4 set, dopo aver perso il tiebreak del 3° sul 2-0 a favore. Si chiude qui dunque il torneo dell’americano, vera e propria sorpresa di questi Australian Open. Il canadese invece deve rimontare di un set contro Marin Cilic, prevalendo 7-6(7) 6-2 7-6(4) in 3 ore e 39 minuti di gioco. Per Felix Auger Aliassime sarà la prima volta tra i migliori 8 dello Slam australiano: il Canada porta per la prima volta due tennisti ai quarti di finale (l’altro è Shapovalov).

Il tabellone

In attesa dell’ultimo ottavo di finale tra Tsitsipas e Fritz, questo il quadro:

PARTE ALTA

[17] Monfils vs. Berrettini [7]
[14] Shapovalov vs. Nadal [6]

PARTE BASSA

[11] Sinner vs. Fritz [20]/Tsitsipas [4]
[9] Auger Aliassime vs. Medvedev [2]