23 Gennaio 2022 - 13:22

Australian Open, strepitoso Berrettini: Carreno Busta demolito in 3 set

Matteo Berrettini vola ai quarti di finale degli Australian Open. L'azzurro sconfigge in 3 set lo spagnolo Carreno Busta: ora c'è Monfils

Berrettini

Vittoria storica per Matteo Berrettini che abbatte Pablo Carreno Busta in 3 set agli Australian Open. Il tennista italiano accede così per la prima volta tra i migliori 8 dello Slam australiano (facendo così en-plein con gli altri) ma soprattutto sorpassa Andrey Rublev in classifica nel Ranking. Se confermato, al termine del torneo, l’azzurro salirà numero 6 al mondo. Ma c’è da pensare ai quarti di finale: di fronte ci sarà Gael Monfils, numero 17 del seeding, che ha sconfitto in tre set Kecmanovic.

Grande prestazione, niente da fare per lo spagnolo

Continuano i progressi di Matteo Berrettini con il passare delle partite. Rispetto al match contro Alcaraz, il tennista italiano tiene molto bene alla battuta ed impensierisce molto di più l’avversario nei turni di risposta. Importanti anche i dati con la prima di servizio: 77% con l’87% di punti conquistati e ben 28 ace messi a segno per lui, lasciando praticamente le briciole allo spagnolo.

Il primo set ha lo snodo cruciale quando il tiebreak sembrava alle porte: un passaggio a vuoto di Carreno dà la chance al numero 7 del Ranking di chiudere e non se la fa scappare, fissando il punteggio sul 7-5, annullando anche una palla break. Lo spagnolo inizia a vacillare ma sopravvive nell’immediato inizio del 2° parziale con 3 palle break annullate. Tuttavia Berrettini non si scompone: serve prime a ripetizione e non barcolla mai al servizio. Dopo aver annullato un’altra palla break, si arriva al tiebreak: con 4 ace ed il doppio mini-break a favore, l’azzurro prevale con il punteggio di 7-4 e sul 2-0.

Il terzo set vede il rientro prepotente da parte di Carreno Busta ma Berrettini regge bene l’urto. Si arriva così al 10° e decisivo game dove lo spagnolo va avanti 40-0 ma si scioglie come neve al sole, facendosi rimontare e mandando l’azzurro al match point. Basta la prima occasione per chiudere e finisce così 6-4 con il 3-0 finale in 2 ore e 22 minuti di match.

Una rivincita importante per Berrettini: lo scorso anno era stato costretto al ritiro agli ottavi a causa del problema agli addominali. Oggi c’è la chance di potersi giocare la possibilità di entrare tra i migliori 4 dello Slam.

Zverev ko, Nadal c’è

La domenica degli Australian Open si è aperta però con uno scossone importante: Alexander Zverev saluta il torneo agli ottavi. Il tennista tedesco – oro olimpico a Tokyo – si scioglie contro Shapovalov, cedendo nettamente in tre set con il punteggio di 6-3 7-6(5) 6-3 in 2 ore e 24 minuti di gioco. Sarà dunque il canadese ad affrontare Rafa Nadal ai quarti di finale: lo spagnolo, dopo un tiebreak di quasi mezz’ora vinto 16-14, ha inflitto successivamente un doppio 6-2 a Mannarino.

Dunque questi i primi 2 quarti di finale nella parte alta del tabellone:

[17] Monfils vs. Berrettini [7]
[14] Shapovalov vs. Nadal [6]