21 Gennaio 2022 - 09:30

Australian Open, impresa di Berrettini: Alcaraz piegato al tiebreak del 5°

Meravigliosa vittoria al tiebreak del 5° set per Matteo Berrettini contro Alcaraz. L'azzurro vola agli ottavi degli Australian Open

Berrettini, Australian Open

Impresa eccezionale da parte di Matteo Berrettini che vince contro Carlos Alcaraz ed approda agli ottavi di finale degli Australian Open. Il numero 7 del Ranking prevale al termine di una battaglia infinita da oltre 4 ore dove ha la meglio soltanto nel tiebreak del 5° set. Al turno successivo troverà il vincente della sfida tra Korda e Carreno Busta.

Doppio vantaggio ma Alcaraz rimonta

Rispetto a Vienna è tutta un’altra partita. Matteo parte forte, mettendo alle corde Alcaraz, costretto a cedere ben 4 game consecutivi nel 1° set che permettono all’azzurro di chiudere il primo parziale sul 6-2. La reazione dello spagnolo non arriva: anzi, il tennista romano va anche sopra di un break nel 2° ma si fa riprendere nell’ottavo game e viene trascinato al tiebreak. Qui però Berrettini è impeccabile: svolta il set a suo favore approfittando di un doppio fallo del 18enne di Murcia ma soprattutto con un rovescio pazzesco che gli vale il parziale di 6-1, prima di chiudere 7-3.

Da qui però inizia un’altra partita. Alcaraz appare più concentrato e sicuro dei propri colpi: dopo un equilibrio iniziale, Berrettini perde il servizio nel 9° gioco, rammaricandosi per una chance da 0-30 a favore nel game precedente non sfruttata. Così la testa di serie numero 31 del seeding riapre la sfida con il 6-4 che chiude il 3° set. Invece il 4° set è la fotocopia del 1° set ma a parti invertite: ad accusare il passaggio a vuoto è l’azzurro, il quale perde 4 game consecutivi e permette così ad Alcaraz di chiudere 6-2 e mandare la sfida al deciding-set.

Un altro momento cruciale della sfida arriva immediato: su un servizio di Alcaraz, Berrettini muove in modo innaturale la caviglia e si accascia al suolo. Dopo un paio di minuti in panchina però l’azzurro si riprende e torna in campo, annullando una palla break, rimanendo così a galla. Nonostante il servizio ballerino da entrambe le parti, si arriva fino al 6-5 per l’azzurro. Sul suo servizio però Alcaraz rischia di combinarla grossa: sbaglia uno smash facile e manda Berrettini al match point ma l’italiano non sfrutta la chance.

Il tiebreak della discordia

Dunque è il tiebreak (con traguardo a quota 10) a decidere questa emozionante sfida. Dopo un doppio mini-break da una parte e dall’altra, Berrettini si affida al servizio ma al primo cambio campo si arriva in perfetta parità (3-3). Il primo punto di rottura arriva dopo l’ennesimo duro scambio dove però è Alcaraz a capitolare, pertanto Berrettini arriva al nuovo cambio di campo in vantaggio 7-5, allungando poi sul +3, sfruttando il servizio.

Lo spagnolo crolla e cede nuovamente sulla propria battuta, mandando nuovamente l’azzurro a match point con 4 chance. Ma non serve neanche giocarla perché Alcaraz commette doppio fallo e dunque chiude la sfida con Berrettini che vince 10-5 ed approda agli ottavi di finale.