Invasione di ragni di tela in Australia: cercano una nuova casa

AttualitàInvasione di ragni di tela in Australia: cercano una nuova casa

Con le inondazioni e le insistenti piogge degli ultimi giorni, l’Australia è stata letteralmente invasa da una miriade di ragni di tela

A voler indegnamente parafrasare un film del regista italiano Nanni Moretti, si potrebbe dire che l’Australia non è certamente un Paese per aracnofobici: nelle ultime settimane, complici le forti piogge e inondazioni, una miriade di ragni da tela hanno invaso in particolare lo Stato meridionale di Victoria, tessendo una fittissima tela che corre tutta lungo l’iconica strada dell’East Gippsland.

Il perchè di questo fenomeno che sa di apocalittico, lo ha spiegato il professor Dieter Hochuli, docente di ecologia integrativa presso l’Università di Sydney. A sentire lui, i ragni che hanno “preso casa” in Australia, non sono delle specie con cui abbiamo maggiore familiarità; si tratta, a ben vedere, di ragni da tela, che – abituati a vivere sotto terra – hanno visto il loro habitat messo pesantemente a rischio dalle precipitazioni di questi giorni, altre copiose ne sono attese entro la fine di questa settimana, e dunque – facendo proprio il più antico istinto di sopravvivenza comune a tutte le specie viventi – hanno tentato di costruirsi un nido altrove.

La cosa più interessante di questo fenomeno”, conclude Hochuli, “è che ci mostra ciò che accade sempre sotto il nostro naso, in un ecosistema vibrante che è molto lontano dalla vista e dalla mente. Semplicemente non ci rendiamo conto di ciò che accade nel sottosuolo finchè queste cose non vengono fuori, in bella vista“.

Riccardo Manfredelli
Lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 10 Agosto 2020; Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Nutro una passione smodata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Su Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
87,285
Totale di casi attivi
Updated on 31 July 2021 - 21:05 21:05