balena morta
immagine da Pixabay

Trovata una balena morta al largo delle acque dell’isola di Capri. Dall’autopsia, la morte non è stata dall’ingestione di plastica

Ritrovata al largo delle acque dell’isola di Capri una balena morta. Sul cetaceo è stata prontamente effettuata l’autopsia per accertare le cause della morte. Quello che è subito emerso è stata l’esclusione di morte causata dall’ingestione di plastica o di reti lasciate. Questo potrebbe far tirare un sospiro di sollievo per scongiurare un ulteriore inquinamento dei nostri mari. Subito sul posto sono intervenuti l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, il C.Re.Di.Ma, la Stazione zoologica Anton Dohrn e l’Università degli Studi Federico II di Napoli. Dall’autopsia è emerso che il cetaceo fosse morto già da una decina di giorni e che la causa del decesso sia stata una forte parassitosi.

Potrebbe interessarti:

Queste le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e Vincenzo Peretti, ordinario del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali della Federico II: “Si tratta di ipotesi sulla morte della balena, ora occorrerà tempo per avere certezze, come ci hanno anche comunicato dalla stazione Anton Dohrn. L’importante, però, è che sia stata esclusa la plastica come causa del decesso, questo ci fa fare un piccolo sospiro di sollievo“.

Letture Consigliate