Barcellona, Laporta svela i numeri del bilancio in rosso

Prima PaginaBarcellona, Laporta svela i numeri del bilancio in rosso

I numeri del bilancio del Barça fanno paura. Dopo l’amarezza per l’addio di Messi, la notizia annunciata da Laporta è l’ennesimo duro colpo

Per il Barcellona l’era post Messi appare triste anche sotto il profilo economico. Il presidente Joan Laporta ha analizzato i conti del club in conferenza stampa: “Appena arrivati al club abbiamo chiesto un prestito ponte di 80 milioni di euro concesso da Goldman Sachs altrimenti non avremmo potuto pagare gli stipendi“. Il numero uno blaugrana ha poi aggiunto: “Al momento della chiusura dell’anno il closing ha portato perdite per 481 milioni di euro. Sono 1.136 milioni le spese e 655 milioni le entrate, che vengono verificate e presentate. Il Covid ha avuto un impatto negativo di 91 milioni. Abbiamo un monte ingaggi che rappresenta il 103% del fatturato. In totale è di 617 milioni di euro. Rappresenta il 25 o 30 % in più rispetto alle squadre rivali, il Real Madrid ad esempio è a 342. Siamo molto al di sopra in termini di monte ingaggi. Il Barça ha un patrimonio netto negativo di 451 milioni di euro e la differenza tra ciò che dobbiamo e ciò che ci è dovuto è negativa di 553 milioni. Dobbiamo pagare 553 milioni in più rispetto a quanto addebiteremo quest’anno. In particolare il debito bancario è aumentato e gli obblighi di pagamento salgono a 1,35 miliardi di euro“.

Il gesto di Piquè

Laporta è tornato anche sul tema del taglio dello stipendio per alcuni calciatori. Il primo a farlo è stato Piquè, che così ha permesso al club di poter tesserare i nuovi acquisti: “Il gesto di Piqué è straordinario, gli altri stanno contemplando o un rinvio o l’eliminazione dei bonus per i titoli. Si cercano soluzioni. E stiamo trovando molta predisposizione. L’obiettivo è una riduzione di 200 milioni“.

Lorenzo Vitale
Studente di Giurisprudenza all'Università di Salerno, aspirante Pubblico Ministero. Tra le mie passioni ci sono lo sport, la scrittura e il giornalismo d'inchiesta. Mi interesso particolarmente ai casi di cronaca nera irrisolti. Credo sia importante fare informazione per indurre alla riflessione, così da stimolare nelle persone lo sviluppo di un pensiero critico.

Covid-19

Italia
113,040
Totale di casi attivi
Updated on 19 September 2021 - 11:58 11:58