La lettera di Beppe Grillo sul Fatto all’opposizione che non c’è



beppe grillo

Beppe Grillo affida a “Il Fatto Quotidiano” il suo rimprovero alle opposizioni del Governo giallo-verde. E non risparmia Autostrade dopo il crollo di Genova

Beppe Grillo, ex (?) leader spirituale del Movimento Cinque Stelle, scrive una lettera all’opposizione che non c’è e la affida alle colonne de “Il Fatto Quotidiano”.

Il Governo ha tutti contro: l’Europa, il capitalismo finanziario, i media. Tutti tranne l’opposizione“, scrive l’ex comico.

Certo, essere l’avvocato del diavolo è uno sporco lavoro ma qualcuno dovrà pur farlo così, secondo Beppe Grillo, il Governo giallo-verde colma l’assenza di un costruttivo contraddittorio (“sembra di essere circondati da un gruppetto di prefiche più che costruttori di alternative”, stuzzica Grillo):

(…) sviluppando una sua opposizione interna: nazionalizzare o fare delle concessioni con delle regole a favore dei cittadini

Da genovese poi, Beppe Grillo non può sottrarsi dal dire la sua sulle responsabilità dietro al crollo del Ponte Morandi: nel mirino in particolare Autostrade per l’Italia accusata di rimproverare con toni paternalistici “chi sta lavorando per sistemare decenni di degrado strutturale e morale del Paese“.

Leggi anche