Better Call Saul, Gloves Off 2×04 – Analisi e Curiosità

better call saul

Eccoci tornati con il consueto appuntamento con Better Call Saul. Jimmy è nei guai con la Davis and Main. Intanto Mike aiuta Nacho a liberarsi di Tuco

Eccoci tornati con Gloves Off, quarta puntata della seconda stagione di Better Call Saul. Le trama entra nel vivo, con Jimmy pronto a lasciare per sempre la professione di avvocato, affinchè Kim venga reintegrata, e con Mike che condanna Tuco alla galera, come richiesto da Nacho, che lo ricompensa con 25.000 dollari.

NARRAZIONE

[dropcap]I[/dropcap]l ritmo di questa puntata è decisamente veloce, forse l’episodio con il ritmo più serrato fino ad ora. La trama sta entrando finalmente nel vivo e potremmo presto vedere la trasformazione di Jimmy.

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]
FOTOGRAFIA[dropcap]L[/dropcap]a fotografia di quest’episodio non è conforme con quella degli altri. Se quelli precedenti erano caratterizzati da una fotografia in cui faceva da padrona la luminosità, questo invece è caratterizzato da molti ambienti scuri e per niente luminosi, come la casa di Mike, quella di Chuck, o il ”tugurio”, così definito da Jimmy, in cui viene segregata Kim.

better call saul

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

Regia[dropcap]L[/dropcap]a regia di Gloves Off è nel complesso superlativa. In particolare mi è piaciuto moltissimo il modo in cui, nella ripresa iniziale pre-sigla, il regista ci rivela la faccia martoriata di Mike, facendoci capire che qualcosa è andato storto nell’affare con Nacho. Stupenda anche la ripresa del pestaggio di Tuco ai danni di Mike, trattato con la giusta cruenza.

better call saul

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

Curiosità

[dropcap]C[/dropcap]ome in ogni puntata, anche in questa ci sono molti riferimenti a Breaking Bad, precisamente tre. Il primo è sicuramente il ragazzo che consegna i soldi a Tuco, che altri non è che Krazy-8, lo stesso pusher che diventerà poi la prima vittima di Walt. Domingo inoltre, come disse a Walt, indossa la maglia e guida il furgone di Tampico, la ditta di mobili del padre, per cui lavorava prima di iniziare la sua carriera nel crimine. Il secondo è l’uomo che Mike chiama per comprare il fucile da cecchino, lo stesso che chiama Walt per comprare la pistola che avrebbe dovuto uccidere Gus. Il terzo e ultimo invece, è il fatto che Tuco faccia uso di crystal meth, il che ci fa capire che siamo quasi in contemporanea con le vicende di Breaking Bad.

better call saul

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

Un ringraziamento speciale alla pagina Facebook Better Call Saul Italia.

[taq_review]