Boban, Milan
Foto: sito ufficiale FIFA

Il Milan deve affrontare una sfida anche fuori dal campo. Boban vince la causa contro i rossoneri: la posizione del club

Il Milan sta vivendo un periodo di rose e fiori, ma ora è costretta ad affrontare un problema al di fuori del campo: la faida con Boban. Uno scontro tra famigliari, che ora mette i rossoneri in una condizione sfavorevole. Stando alle dichiarazioni di Dagospia, l’ex dirigente avrebbe vinto la causa contro il Diavolo, che dovrà risarcirlo di 5,375 milioni di euro. Questa la condanna del Tribunale di Milano.

Boban lo scorso 7 marzo fu licenziato per giusta causa con effetto immediato, a causa dei litigi con Elliot e Gazidis, colpevoli di non averlo informato riguardo il precedente tentativo di convincere Rangnick a sedere sulla panchina di San Siro. Mossa dirigenziale poi messa da parte per dare fiducia a Pioli, che ora la sta ripagando con un meritato primo posto in classifica.

Il Milan dovrebbe ricorrere in appello per ribaltare la condanna del Tribunale di Milano. Una situazione che potrebbe turbare lo stato d’animo dello spogliatoio. Ora tocca alla società tenere lontano dal calcio giocato questa disputa con Boban. Pioli sta facendo di tutto per tenere coeso l’ambiente, ma una minima scintilla potrebbe scatenare un fuoco.