bonus asilo nido

Il sito dell’Inps apre il bando per la richiesta del bonus asilo nido, una misura per famiglie che hanno bambini nati dopo il 1° gennaio 2016

Dal 24 febbraio è possibile presentare agli sportelli Inps la richiesta per ottenere il bonus asilo nido per i bambini nati dopo il 1° gennaio 2016. Si tratta di un assegno il cui importo viene calcolato in base all’Isee della famiglia richiedente, la misura prevede un un sostegno alle spese degli asili pubblici o privati autorizzati oppure un contributo per il supporto a bambini con gravi disabilità presso la loro abitazione.

Potrebbe interessarti:

La domanda per ottenere il bonus asilo nido dovrà essere compilata online e inoltrata utilizzando la procedura online che l’Inps ha reso disponibile sul proprio sito. Per presentare la richiesta ci si dovrà munire di Spid, CIE, CNS o Pin dispositivo. Inoltre la fattura attestante i costi sostenuti dal nucleo familiare dovrà essere caricata in allegato utilizzando l’app “INPS mobile” o l’analoga procedura web. Nell’istanza dovranno essere indicati anche denominazione e partita Iva dell’asilo nido, codice fiscale del minore, mese di riferimento della retta, estremi del pagamento o quietanza di pagamento. Occorrerà poi anche specificare se si tratti di un asilo nido pubblico o privato e i mesi di frequenza per i quali richiedere il bonus.

L’Inps ha determinato tre range dei possibili valori che l’assegno potrà assumere:

  1. fino a 3.000 euro per le famiglie con ISEE fino a 25.000 euro;
  2. fino a 2.500 euro per le famiglie con ISEE da 25.000 euro euro a 40.000 euro;
  3. fino a 1.500 euro per le famiglie con ISEE da 40.000 euro in su
Letture Consigliate