Bonus Vacanze, cosa fare se non è stato ancora utilizzato

PoliticaBonus Vacanze, cosa fare se non è stato ancora utilizzato

Fino al 31 dicembre del 2021 sarà possibile usufruire del Bonus Vacanze, ma solo per chi ha l’ha richiesto nel 2020

Nel 2020, in effetti, sono stati richiesti solo 1,8 milioni di voucher bonus vacanze, la maggior parte dei quali non è stata investita come sconto per le proprie ferie. Perché le strutture che hanno aderito al bonus non sono state molte e questo ha scoraggiato gli italiani nel scegliere certe mete turistiche. Dopo il flop dell’anno scorso quindi il Governo ha scelto di non rinnovare l’incentivo.

L’Agenzia delle entrate, nella sua “Guida Bonus Vacanze”, ha però spiegato che il bonus è stato prorogato per tutto quest’anno: “Chi ha richiesto il bonus dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 ha tempo fino al 31 dicembre 2021 per utilizzarlo. Può usufruirne un solo componente per nucleo familiare, anche diverso da chi ha effettuato la richiesta”.

per essere certi di poter sfruttare il contributo per le vacanze, è consigliabile contattare la struttura prescelta, per sincerarsi che accetti il bonus. Non tutte le strutture ricettive hanno infatti aderito all’iniziativa del governo.

Al momento del pagamento bisognerà mostrare alla struttura turistica il QR code del voucher. Andranno poi forniti il codice fiscale ed il nome e cognome del titolare del bonus vacanze. Anche se questo viene utilizzato da qualcun altro a cui viene ceduto (solo componenti dello  stesso nucleo familiare del richiedente), la fattura del soggiorno con sconto dovrà essere compilata a nome dell’intestatario del voucher.

Adelaide Senatore
Studentessa in Scienze Politiche appassionata di giornalismo, musica e letteratura.

Covid-19

Italia
102,244
Totale di casi attivi
Updated on 27 September 2021 - 15:13 15:13