Tragedia nel canale di Sicilia: sarebbero morti oltre 700 migranti

AttualitàTragedia nel canale di Sicilia: sarebbero morti oltre 700 migranti

Si è ribaltato un barcone con a bordo numerosi migranti. Finora 49 persone salvate e 24 cadaveri recuperati

[ads1]

A nord della costa libica, nel canale di Sicilia, mentre un mercantile si avvicinava per i soccorsi, un barcone carico di migranti si è ribaltato.

L’episodio è avvenuto nella notte. Le persone a bordo erano numerosissime, in una barca lunga appena 20 metri. A mezzanotte è scattato l’allarme per soccorrere i migranti, e quando il mercantile si stava avvicinando al peschereccio i migranti si sono spostati tutti su un unico lato della nave al fine di essere salvati.

Purtroppo, lo spostamento del peso ha fatto ribaltare la nave. Stando a quanto affermato dai primi sopravvissuti, i morti sarebbero come minimo settecento. Fossero confermati questi numeri, si tratterebbe della tragedia di migranti più grande di sempre.

migrantiLe risposte politiche e delle alte istituzioni in merito alla tragedia non si fanno attendere: Renzi ha convocato a Palazzo Chigi per le 17 i ministri Gentiloni, Alfano, Pinotti, Delrio per un incontro di emergenza, mentre l’esecutivo dell’UE con un comunicato dichiara: “La Commissione europea è profondamente frustrata dagli ultimi sviluppi nel Mediterraneo” e che si tratta di una situazione difficile “Che richiede un’azione decisa”, precisando inoltre che il problema deve essere affrontato alla radice, cercando accordi con i paesi di origine e con quelli di transito.

L’alto rappresentante per la politica estera dell’UE Federica Mogherini afferma che “Ora è il momento di affrontare queste tragedie senza indugio” giacché la responsabilità delle migrazioni “Per troppo tempo è stata lasciata ai soli paesi del Sud”.

[ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
87,285
Totale di casi attivi
Updated on 1 August 2021 - 01:05 01:05