Candida inguinale: anche l’uomo ne soffre, scopriamo perché



candida

La candida inguinale non è un’infezione che colpisce solo la donna, ne sta soffrendo sempre più anche l’uomo

La candidosi o più comunemente chiamata candida è un’infezione causata da un fungo chiamato candida albicans.

L’infezione si trova naturalmente nel cavo orale, quello digerente e nella vagina.

Spesso però può contrarla anche l’uomo, in quanto si tratta di un fungo della famiglia dei saccaromiceti, ovvero particolari batteri che “vivono” nel nostro corpo e si nutrono degli zuccherifacendoli “fermentare”.

Si tratta dunque di un batterio che può trasferirsi dal corpo della donna a quello dell’uomo senza particolari difficoltà.

Cos’è la candida nell’uomo

La candida contratta dall’uomo è la stessa di quella della donna.

Sebbene in quest’ultima sia più frequente, il fungo trova campo fertile anche sul corpo maschile, soprattutto lungo i genitali (testicoli, glande, tronco del pene, inguine) e nel cavo orale.

Anche i sintomi sono simili a quelli delle donne:

  • Arrossamento lungo la zona pelvica,
  • Arrossamento e dolori lungo l’area del glande,
  • Piccoli rigonfiamenti o pustole dolenti di colore biancastro/giallastro e molto pruriginose,
  • nei casi più gravi, difficoltà nella minzione e forte bruciore

I sintomi spesso accompagnano alcune malattie che possono diventare croniche se non curate in tempo, come la balanite se si tratta del glande o balanopostite se l’infezione compromette la corona del glande, il prepuzio del pene e il collo del pene.

Leggi anche:  Cos’è lo stress?

Maggiori informazioni sulle malattie a questo link.

Candida all’inguine

L’infezione che colpisce l’inguine è favorita soprattutto da umidità e sudore.

Questo genere di infezione può svilupparsi negli gli sportivi che indossano abbigliamento di materiale sintetico e aderente, il quale favorisce la sudorazione, ma anche nei soggetti che a seguito di docce o risciacqui, non si preoccupano di asciugare bene questa parte del corpo.

Inoltre va detto che le persone in sovrappeso o obesi sono più soggette allo sviluppo di questa infezioni, in quanto le pieghe e il sudore generato dal grasso sono un ambiente favorevole allo sviluppo della candida inguinale.

In ogni caso quello che deve essere seguito è senza dubbio un’accurata igiene intima.

Cause della candida nell’uomo

Ma quali sono le cause della candida nell’uomo?

Le cause della candida nell’uomo sono diverse e alcune si differenziano da quelle della donna sebbene in molti casi possono essere anche strettamente legate:

  • Infezioni batteriche, parassitarie, micotiche o virali (che possono essere favorite anche da scarsa igiene o dall’uso di detergenti troppo aggressivi)
  • Deficit immunologici come ad esempio il diabete
  • Dermatiti da contatto
  • Lichen planus malattia autoimmune che colpisce la cute e le mucose
  • Particolari allergie a farmaci
  • Gonorrea
  • Sifilide
  • Intertrigine

Inoltre abbiamo detto che la candida nell’uomo può essere legata a quella della donna soprattutto perché nella maggior parte dei casi, la candida nell’uomo nasce attraverso il contagio per via sessuale.

Ciò nonostante, il fungo ha bisogno di alcuni “fattori ottimali”, per trasferirsi sul corpo maschile.

Il fattore più comune è il calo delle difese immunitarie o una scarsa igiene.

Leggi anche:  Diarrea: cause, sintomi e trattamenti

Curare la candida nell’uomo

Di seguito alcuni consigli per curare la candida bell’uomo:

  • Igiene: Mantieni una buona igiene nell’area genitale, è fondamentale per evitare queste infezioni. Non usare detergenti troppo aggressivi, e preferisci un risciacquo semplice con acqua o saponi a pH neutro.
  • 100% cotone: Se purtroppo avete già contratto la candida, usate un intimo con tessuto naturale, evitando quello sintetico che eviterà di farvi sudare lungo i genitali.
  • L’alimentazione deve essere assolutamente “sana”: Evitate assolutamente zuccheri e tutto ciò che possa “fermentare” nel vostro corpo fatta eccezione per lo yogurt, che vi aiuterà a ristabilire la flora batterica.
  • Attività sessuale: Da evitare assolutamente anche per non incorrere nell’effetto ping-pong, ovvero che l’infezioni rimbalze tra te e la tua partner.
  • Aloe: Usate gel all’aloe, sono ottimi disinfettanti e ti daranno una piacevole sensazione di freschezza e tanto sollievo

Leggi anche