3 Gennaio 2018 - 16:43

Dermatite: uno dei disturbi più diffusi fra gli italiani

dermatite

Quando si parla di dermatite, generalizzare non è mai la scelta migliore: questa forma di irritazione della pelle, infatti, può essere il risultato di una moltitudine di fattori, quindi va sempre analizzata con cura da uno specialista

La dermatite potrebbe infatti dipendere sia dal contatto con allergeni, sia da una routine alimentare non idonea ad un certo tipo di organismo. Inoltre, la suddetta forma infiammatoria potrebbe anche essere il risultato di un problema a livello sistemico, dunque radicato all’interno del corpo.

Dall’altro lato, una serie di elementi esterni possono peggiorarne le condizioni, accentuandone i sintomi e di riflesso anche il fastidio. Essendo la dermatite uno dei disturbi più diffusi fra gli italiani, è bene scavare in profondità nel terreno dell’argomento.

Dermatite: definizione, sintomatologia e altre informazioni

Esistono diverse forme di dermatite, come spiegato in questa pagina di approfondimento di Eucerin, ma sono tutte riconducibili a una forma infiammatoria della pelle, che però può manifestarsi con la presenza di sintomi diversi e numerosi.

Oltre all’arrossamento, infatti, potrebbero anche emergere bolle, eritemi, edemi e un vero e proprio dolore localizzato su certe zone particolari della cute. Prurito e cute secca completano il set, accompagnati da altre problematiche come le squame, l’onicomadesi e le vesciche.

Inoltre, componenti esterne e psicologiche possono portarla ad un peggioramento: questo vale per condizioni come lo stress e l’ansia, insieme alle allergie, al vento secco e al gelo. Anche l’aggressione delle sostanze chimiche presenti nei detergenti può aumentare i sintomi della dermatite.

Alimentazione e dermatite: la dieta per migliorarla

L’alimentazione merita un capitolo a sé, dato che spesso la dermatite dipende – in parte o totalmente – dalla dieta. Esistono comunque degli alimenti che intervengono nel miglioramento delle dermatiti, che in questo caso prendono il nome di “seborroiche”: ad esempio, le proteine animali e vegetali fungono da sostegno all’organismo.

Lo stesso ruolo viene svolto dalle vitamine e dai minerali che si trovano nelle verdure e nella frutta. Pesce, carne, uova e legumi possono quindi aiutare a velocizzare la guarigione da questa infiammazione epidermica. Persino i cereali integrali dovrebbero essere sempre inclusi in una dieta anti-dermatite.

Quali sono i rimedi green per la dermatite?

Posta l’importanza dell’alimentazione, è opportuno procedere alla cura della dermatite usando anche dei rimedi naturali, totalmente green. Molti di questi sono ad uso topico, come ad esempio gli impacchi alla camomilla o quelli a base di mirtillo, che favoriscono la circolazione sanguigna.

La lista è comunque molto ampia, e comprende anche gli olii biologici come quello del cocco, oppure l’essenza di aloe vera. Altri rimedi green da usare per guarire le varie forme di dermatite? C’è la farina di avena, che ha un alto potere contrastante per le reazioni allergiche e per gli arrossamenti. Anche il latte di mandorla è un rimedio molto utile per la dermatite.