cashback
Immagine da Pixabay

Inizia la corsa per il cashback di stato. Per ottenere i rimborsi serviranno almeno cinquanta transazioni, e c’è chi ha già trovato il modo per velocizzare il tutto

Da poco è iniziato il tanto atteso cashback di stato. Grazie a questo rimborso spese, i contribuenti riusciranno ad avere un ritorno del 10% su tutte le loro spese effettuate negli store fisici. Ma cosa serve per accedere al rimborso? Sicuramente il primo passo fondamentale è quello di richiedere lo SPID, ovvero l’identità digitale che ci permetterà di attivare l’app IO messa a disposizione. Secondo step sarà quello di associare le carte per registrare le transazioni. Una volta fatto tutto ciò non servirà altro che iniziare a spendere e raggiungere almeno 50 transazioni.

Potrebbe interessarti:

E proprio qui entra in scena un furbetto di Cremona che ha trovato il modo per raggiungere prima i requisiti per attivare il cashback. Infatti, per pagare un rifornimento di venti auro di benzina, il fantasioso automobilista ha ben pensato di effettuare 5 pagamenti un pò più piccoli per arrivare alla cifra fornita. In questo modo, una transazione da venti euro è stata suddivisa in cinque distinte e separate transazioni. In questo modo potrà accedere prima al bonus.

Letture Consigliate