cattani
Cattani tecnico Sassuolo

Sedicesimi di finale per la categoria giovanissimi, gara di andata. Presso l’antistadio del  “Carmelo Imbriani”, intervista a Francesco Cattani

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Dopo la vittoria sul Benevento per due a zero la parola al mister degli Emiliani del Sassuolo, il tecnico Francesco Cattani.

P.D. : “Una bella esperienza qui a Benevento con una gara in ripartenza che ha dato i suoi frutti producendo una buona vittoria per due a zero in vista del ritorno”.

F.Cattani: “Oggi,  per noi era una partita molto importante. Come per loro sicuramente! E’ chiaro che in questo tipo di gare c’è un po’ la paura e la voglia di non scoprirsi, per non rischiare di compromettere un confronto che si gioca sulla durata di due gare. Quindi le ripartenze, che sono anch’esse delle nostre armi, in questo caso, hanno giocato a nostro favore”.

cattani
Il tecnico del Sassuolo giovanissimi Francesco Cattani

P.D.: “Una volta acquisito il doppio vantaggio, poi nel finale avete legittimato questa vittoria riuscendo fino alla fine a mantenere bene il campo”.

F.Cattani: “Si! Mantenere bene il campo è una delle tante nostre caratteristiche. Questo ci è riuscito poco nel primo tempo, anche a causa della grinta e dell’aggressività dei nostri avversari. Non escluderei anche un po’ di tensione che ci ha tenuti più a frenati nel primo tempo. Nel secondo tempo poi viceversa, siamo riusciti meglio a sviluppare delle azioni. Sia sotto il profilo prettamente del gioco che delle ripartenze. Soprattutto nella seconda metà della ripresa, siamo riusciti a tener più palla e a creare un maggior numero di giocate, con situazioni di pericolo, che secondo me potevamo anche gestire meglio. Però va bene anche così e con questo buon punteggio, siamo molto contenti!”

cattani
Esultanza del Sassuolo al primo goal

P.D.: “Qualche episodio poteva mettere la gara su di un diverso binario? Mi riferisco allo sfortunato palo colpito dal Benevento sullo zero a zero.”

F.Cattani: “Sono perfettamente d’accordo! Alcuni episodi a volte ti girano bene e a volte male. Se poi consideriamo che successivamente al palo del Benevento noi abbiamo ottenuto il primo vantaggio, possiamo dire che in questa occasione ci è girata bene! Però al di là di questo singolo episodio credo che la nostra squadra abbia meritato”.

P.D.: “Per l’imprevedibilità che esiste in questa fascia di età, può anche darsi che al ritorno, il Benevento vi renda vita difficile?”

F.Cattani: “Sono sicuro che ci renderà vita difficile. Fossi in loro andrei a Sassuolo per giocarmi una grandissima partita. Il nostro unico vantaggio è quello dei due goals fatti qui. Quanto a giocare in casa o meno…poco ha come vantaggio!”

[ads2]

Letture Consigliate
Articolo precedenteDean Potter ha eseguito l’ultimo volo
Prossimo articoloTerritori espressivi: l’arte come forma di promozione del territorio
Pasquale D’Aniello, giornalista, nato a Sant’Antonio Abate in provincia di Napoli. Da sempre appassionato di calcio con alcune esperienze dilettantistiche sul campo e sulla panchina. Autore nel 2012 del Libro: "Scugnizzeria agli Albori di un Successo"​ e premiato a Gallipoli nel 2015 (Torneo Internazionale che assegna il Trofeo Caroli Hotels), quale miglior giornalista del calcio giovanile. L'approccio con il calcio giovanile dilettantistico e professionistico da qualche decennio, ha fatto maturare in me nuove convinzioni ed intravedere nuovi orizzonti. "​ Il calcio è educazione, è economia, è uno dei modi di essere società"​. Tutto questo mi ha portato ad essere un "Cronista del calcio giovanile Campano"​, con il fine ultimo di far comprendere che questo Sport deve essere una sana sfida per misurare l'estro calcistico e nulla ha, che possa riguardare il fanatismo e qualsiasi altra devianza che provoca rancore anche a pochi metri di distanza tra i vari campi di calcio. La fortuna poi, di incontrare tantissimi professionisti legati a questo mondo, ha fatto il resto...