CEF_2015, il concerto finale

Si è tenuto sabato 30 maggio il concerto finale del CEF_2015, il Campania Eco Festival, all’isola ecologica di Nocera Inferiore. Sono intervenuti Morgan e i 99 Posse

Primo festival campano e italiano a svolgersi all’interno di un isola ecologica, il Campania Eco Festival 2015 si è sempre contraddistinto per le sue scelte artistiche innovative, sperimentali e all’avanguardia, costantemente alla ricerca di nuove strade sonore da esplorare.

CEF_2015, il concerto finale
CEF_2015, il concerto finale

Giunto alla serata di chiusura della rassegna, il festival ha riservato un cartellone di tutto rispetto che rispecchia al meglio l’anima e lo spirito del Campania Eco Festival. Sul palco dell’isola ecologica di di Fosso Imperatore a Nocera Inferiore sono saliti Morgan, frontman dei Bluevertigo, accompagnato dal musicista Megahertz e a Marco Santoro nel loro “BioEletric Tour”. L’esibizione di Morgan all’inizio acclamata, ha coinvolto la platea con le canzoni del suo vecchio gruppo per poi essere fortemente contestato verso la fine, quando ha iniziato a stonare e quando il pubblico fremeva per l’arrivo dei 99 Posse.

Tra i fischi la voce di Marco Castoldi ( Morgan) era più forte, ha urlato che avrebbe fatto spazio ai prossimi artisti solo dopo aver finito la sua esibizione.

CEF_2015, il concerto finale
CEF_2015, il concerto finale

All’arrivo dei 99 Posse con il ““Non un passo indietro Tour” figlio del loro ultimo album “Curre Curre Guagliò-2.0“, la folla era in delirio e giuro di aver visto persone di tutte le età ballare sotto il palco, in un contesto in cui si  respirava comunismo e marijuana. Con Morgan che ha lasciato il festival in sordina aggiornando il suo profilo twitter e avendo lasciato disposizioni di non voler rilasciare alcune interviste, l’attenzione era completamente rivolta ai 99 che, suonando le loro canzoni vecchie di 10 anni hanno coinvolto tutti trascinandosi un unico errore : arrivati all’ultima canzone, hanno dimenticato di dichiarare che il concerto era finito; e tra i vari “buu” e fischi hanno iniziato un sermone rigonfio di frasi fatte di quanto fosse importante per loro il CEF_2015.

CEF_2015, il concerto finale
CEF_2015, il concerto finale

Ad aprire la serata sono stati i i Fiori di Cadillac, vincitori del CEF DifferenziaRock e gli Shut up munch. Il format, realizzato grazie al contributo dei Consorzi NazioContest 2015 di recupero e riciclo imballaggi CIAL, RICREA, RILEGNO, COMIECO e COREPLA, e della Fondazione Carisal con il patrocinio della Regione Campania, Provincia di Salerno e del comune di Nocera Inferiore è un evento a carattere socio-culturale che nasce con l’intento di favorire la “Green Economy” e la “Green Life” ponendo al centro del suo progetto tematiche importanti come arte, musica e spettacolo con lo scopo di aumentare e divulgare nuovi stili di vita eco-sostenibili.

I miei più grandi complimenti vanno agli organizzatori tutti, allo staff e alla croce rossa che repentinamente è intervenuta nei confronti di chi si è sentito male, alla security validissima e ai ragazzi degli stand che sono stati di una gentilezza pazzesca.

Il mio invito si estende ai lettori; non perdetevi il prossimo Campania Eco Festival!