Ceferin, Superlega
Foto: YouTube

Il presidente dell’Uefa, Ceferin, abbassa i toni a riabbraccia i top club: “Sono tornati all’ovile, ammirabile ammettere di aver sbagliato”

Ceferin è l’uomo del momento, il vincitore di questa guerra del calcio. Il presidente dell’Uefa ha utilizzato toni duri nei confronti della Super Lega e delle squadre che hanno aderito al progetto, ma una Champions League senza i top club va contro i suoi interessi. Proprio per questo non ha esitato a riabbracciare le società a modo suo: Sono tornati all’ovile.

Potrebbe interessarti:

In mattinata Ceferin ha preso la parola, mostrandosi molto più distensivo: “Ieri ho detto che è ammirabile ammettere di aver sbagliato e questi club hanno fatto un grande errore”.

“Ma adesso sono tornati in gruppo e so che hanno tanto da offrire, non solo alle nostre competizioni, ma all’intero calcio europeo. La cosa importante ora è andare avanti insieme e ricostruire l’unità di cui godeva prima questo sport”. Il calcio ha bisogno di riforme e sicuramente si siederanno ad un tavolo per ragionare sul futuro dello sport più popolare. I tifosi hanno preso una posizione netta, ma le future generazione sono un’incognita.

Proprio per questo Ceferin non può cestinare le idee di Perez e Agnelli. Il calcio e lo sport seguono l’evoluzione culturale del paese, ora tocca rimboccarsi le maniche ed evitare altri litigi improduttivi, ma operare per il bene di tutti, senza retorica e falsi slogan.

Letture Consigliate