Chiambretti ricorda la madre: “La notte che è morta sono guarito io”

Prima Pagina Chiambretti ricorda la madre: "La notte che è morta sono guarito io"

Nella scorsa puntata di Verissimo, Piero Chiambretti ha ricordato sua madre, venuta a mancare dopo aver contratto il Covid-19

Ieri, sabato 12 settembre, Piero Chiambretti è stato ospite a Verissimo e protagonista di un’intervista molto toccante.

Il ricordo di mamma Felicita

- Advertisement -

Il conduttore non ha saputo trattenere le lacrime quando ha ricordato gli ultimi istanti di vita di sua madre Felicita, venuta a mancare dopo aver contratto il Covid-19: “Si è aggravata subito e inizialmente non l’ho potuta vedere, poi l’hanno portata nel letto di fianco al mio” […] Mi hanno detto che sarebbe stata meglio lasciarla dormire per non farla soffrire”.

Chiambretti, positivo al virus nel mese di marzo, ha concluso: “La notte che è morta sono guarito ed è come se mi avesse donato la vita per la seconda volta”.

L’esperienza del Covid

- Advertisement -

Al momento del ricovero, il 64enne originario di Aosta ha dichiarato di avere avuto un’ossigenazione ridotta sia a polmoni che al cervello: “Molte cose non le ricordo bene per via dello stato di debilitazione in cui mi trovavo […] Al telefono, prima di arrivare in ospedale, mi avevano fatto notare che non avevo neanche un filo di voce”.

Inoltre, non ha taciuto il proprio disappunto nei confronti del primo medico che l’aveva visitato: “La settimana prima un medico conosciuto, del quale non farò il nome, mi aveva detto che avevo solo l’influenza e che dovevo prendere la tachipirina, ma trascorrevano i giorni e non miglioravo”.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
51,263
Totale di casi attivi
Updated on 1 October 2020 - 16:35 16:35