vaccino covid-19
immagine da pixabay

La Cina entro la fine del 2020 potrebbe arrivare ad avere 600 milioni di dosi del nuovo vaccino contro il Covid, in arrivo altre novità

La Cina avrà 600 milioni di dosi del nuovo vaccino contro il Covid-19 pronte per l’uso entro il 2020, a breve dal Paese dovrebbero arrivare ulteriori novità . A rivelarlo è Wang Junzhi uno scienziato cinese dell’Academy of Engineering nonché vicedirettore della commissione di esperi per lo sviluppo del vaccino. Junzhi ha dichiarato che nei prossimi giorni si dovrebbe tenere un incontro a Wuhan con la task force incaricata dei vaccini e il Consiglio di Stato.

Potrebbe interessarti:

Per quanto riguarda il vaccino contro il Covid-19 ci saranno ulteriori annunci nelle prossime una o due settimane. Siamo alla fase finale”– ha rivelato Wang Junzhi. La Cina dunque avrà entro al fine del 2020 circa 600 milioni di dosi di vaccino pronte per essere iniettate .Il vaccino è stato prodotto usando la tecnica tradizionale per la quale il virus viene ucciso in laboratorio e poi usato per sviluppare una risposta immunitaria nell’organismo.

Nel frattempo anche l’Unione Europea accelera il passo verso il vaccino contro il Coronavirus, l’Ue infatti poche settimane fa ha firmato il suo sesto contratto per ottenere ulteriori dosi. L’ultimo contratto che la Commissione Europea ha firmato è quello con la casa farmaceutica Moderna.

In Cina e nel resto del mondo ognuno cerca di ottenere quanto prima l’antidoto che possa bloccare l’emergenza epidemiologica. Intanto si cerca anche di capire chi dovrà essere vaccinato per primo, e ci si chiede inoltre se chi ha già contratto il Covid debba comunque vaccinarsi o abbia contratto glia deguati anticorpi.

Letture Consigliate