Cina, riapre uno dei porti più importanti dopo restrizioni per focolaio Covid

AttualitàCina, riapre uno dei porti più importanti dopo restrizioni per focolaio Covid

A partire dal 1 settembre ritornerà operativo il porto di Ningbo-Zhoushanin in Cina, il terzo porto più grande al mondo

Riapre in Cina il porto di Ningbo-Zhoushanin, uno dei principali del mondo per il trasporto di merci, che era stato parzialmente chiuso all’inizio di agosto dopo la comparsa di un focolaio. La scoperta di un caso positivo al coronavirus tra i dipendenti infatti aveva portato alla chiusura di un terminal, il Meishan, che ha una capacità di 10 milioni di container.

Il porto sarà di nuovo operativo a partire dal 1 settembre. Lo stop parziale, iniziato l’11 agosto, alle attività del porto di Ningbo-Zhoushan aveva aggiunto altre tensioni alla logistica mondiale, dopo le strozzature createsi per il blocco deciso a giugno di Yantian, il mega-porto a un centinaio di chilometri da Hong Kong, anche in questo caso per le infezioni da coronavirus rilevate tra i lavoratori portuali.

La Cina ha ricordato che “tutte le unità nell’area vincolata dovrebbero riprendere il lavoro e la produzione in stretta conformità con le misure di prevenzione e controllo sanitario”, quando la priorità è “caricare e scaricare merci garantendo allo stesso tempo il personale in modo adeguato“. Nel 2020, 1,2 miliardi di tonnellate di merci sono passate attraverso le banchine di Ningbo-Zhoushan, il terzo porto più grande al mondo in termini di spedizione.

Adelaide Senatore
Studentessa in Scienze Politiche appassionata di giornalismo, musica e letteratura.

Covid-19

Italia
102,244
Totale di casi attivi
Updated on 27 September 2021 - 14:13 14:13