Il Cirque du Soleil annuncia la bancarotta a causa del Covid-19



cirque du soleil
pixabay

Il Cirque du Soleil cala il sipario. Il più famoso circo al mondo ha purtroppo dovuto dichiarare bancarotta: l’emergenza Covid-19 ha aggravato la situazione

Il Cirque du Soleil ha annunciato la bancarotta.  Il circo più famoso al mondo ha calato il sipario dopo 40 anni di attività. L’epidemia da coronavirus e il periodo di lock down hanno di certo inciso su una situazione che era già grave. Qualche mese fa, nell’arco di poche settimane, il Cirque du Soleil aveva dovuto sospendere 44 spettacoli in decine di città, lasciando senza lavoro il 95 per cento dei suoi dipendenti, poco meno di 5mila persone.

La richiesta di fallimento sarà esaminata oggi, martedì 30 giugno, dalla Corte superiore del Quebec. L’accordo proposto dal gruppo che controlla il Circo prevede un investimento da parte degli azionisti di 300 milioni di dollari. In cambio della sostanziale cancellazione del debito, i creditori riceveranno il 45 per cento della proprietà della nuova società.

La storia del circo

Il Cirque du Soleil fu fondato nel 1984 dalle parti di Montreal, in Canada. Come ha spiegato il New York Times, è sempre stato un circo senza animali e in cui venivano presentate «acrobazie, danze, costumi sfarzosi, musica dal vivo, nuove tecnologie, grandi scenografie e trovate narrative» che, messe insieme, «crearono una nuova idea di quello che un circo poteva essere». Negli anni successivi il circo era cresciuto, arrivando in centinaia di città e in decine di paesi.

Leggi anche