Il Brescia notifica il diritto di recesso dal contratto di Balotelli



Balotelli
Foto: YT Lega Serie A

Mario Balotelli e il Brescia si allontanano sempre di più. Il club lombardo ha notificato la rescissione dal contratto dell’attaccante

Il Brescia si prepara alla trasferta di San Siro contro l’Inter, dove giocherà ancora con Donnarumma e Torregrossa, solo panchina per Balotelli. Intanto oggi si è consumato un altro strappo tra l’attaccante e il club lombardo.

Il Brescia, infatti, ha notificato la rescissione del contratto dell’attaccante. Il contratto firmato da Balotelli decade nel caso in cui il Brescia retroceda in Serie B. A dieci giornate dalla fine del campionato, i lombardi distano otto punti dalla zona salvezza, una distanza che sembra incolmabile, ma con 30 punti in palio potrebbe succedere di tutto.

Cellino però si è già portando avanti, notificando il diritto di recesso dal contratto di Balotelli, che avverrà a retrocessione aritmetica raggiunta. Inizialmente il contratto dell’attaccante scadeva il 30 giugno, ma a causa dello stop il Brescia ha deciso di allungare tutti i contratti.

Ormai però sembra scontato l’addio tra il club e Balotelli. Il feeling non è mai sbocciato del tutto, complici le prestazioni opache del n.45, che in circa 20 partite ha realizzato appena 5 reti, troppo poche per sperare nella salvezza.

Dopo i litigi del mese scorso, l’allarme sembrava essere rientrato, con l’attaccante che era pronto a rientrare in campo. Oggi però sembra che si sia scritto il capitolo “fine” sul rapporto tra il Brescia e l’attaccante.

Leggi anche