clochard
immagine da Pixabay

Clochard trovato morto a Milano nei pressi della stazione di Porta Garibaldi. Dalle indagini sul caso è emerso che aveva molti beni

Notizia di poco fa, è stato trovato morto un clochard nei pressi della stazione di Porta Garibaldi a Milano. La causa del decesso, da come affermato dal Corriere della Sera, sarebbe stato il freddo. Il cadavere è stato rinvenuto nei pressi della stazione e precisamente vicino al Ponte Farini. Dalle prime indagini effettuate sarebbe emerso che Umberto Quintino Diaco, 75 anni, aveva molti beni. Scrive l’Ansa che aveva “più di centomila euro, 19 mila euro di titoli azionari e una pensione, da Monaco in Germania, di 750 euro al mese“. Purtroppo, in questi periodi dell’anno, con temperature molto rigide, si registrano parecchi decessi. Le grandi città sono spesso le più colpite da questi orribili accadimenti.

Potrebbe interessarti:

Inoltre, il clochard risultava intestatario di una casa in Calabria e due furgoni. Addosso al cadavere sono stati trovati anche 1235 euro in contanti. Diaco, all’età di diciassette anni, aveva lasciato il suo paesino di origine, Paludi, nella Sila, per trovare fortuna senza lasciare tracce. Come affermato al Corriere della Sera dalla sorella Caterina: “Lo abbiamo cercato, non ha mai voluto farsi ritrovare”

Letture Consigliate