Commissione Europea, le stime di crescita del PIL italiano si abbassa allo 0,2%

PIL

Le previsioni pessimistiche della Commissione Europea rivedono al ribasso il PIL. Dall’1,2% la previsione crolla allo 0,2%

Siamo in recessione. Ufficialmente. E le previsioni sono ancora meno rosee. Infatti, domani la Commissione Europea rivedrà al ribasso le stime di crescita per il PIL italiano. Nella valutazione di Novembre, si riteneva che il prodotto interno lordo potesse crollare all’1,2%. Ma, in realtà, la situazione è anche peggiore.

Infatti, le previsioni del prodotto interno lordo si stagliano ulteriormente al ribasso, e crescerà ancora meno, ovvero dello 0,2%. Il dato tiene in considerazione anche gli effetti della Manovra varata a dicembre. Ad oggi il Governo ritiene invece che nel 2019 il PIL italiano aumenterà dell’1%.

La Banca d’Italia sia il Fondo Monetario Internazionale hanno ipotizzato che la crescita si fermerà allo 0,6%. Situazione nera.