Corea del Nord: sanzioni in arrivo da parte dell’ONU. Il coro di condanna della comunità internazionale

corea

Condanna unanime del Consiglio delle Nazioni Unite e della Nato dei test nucleari della Corea del Nord

project adv

La Corea del Nord con i suoi test nucleari ha provocato l’unanime condanna da parte del Giappone, della Corea del Sud, degli USA e della Russia.

Il quinto test nucleare effettuato a sorpresa dalla Corea del Nord è risultato il più potente mai completato finora dal regime, poco meno forte dell’esplosione della bomba atomica su Hiroshima.

Di serie conseguenze ha parlato Obama, sostenuto dal Presidente giapponese che, primo fra la comunità internazionale, ha chiesto ed ottenuto la convocazione d’urgenza del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

Di “un atto non tollerabile” ha parlato Shinzo Abe, premier giapponese e garanzia sul rispetto delle risoluzioni Onu ha chiesto  il ministro degli Esteri Serghei Lavrov.

L’Unione Europea  chiede con forza “abbandono di armi e programmi nucleari, in modo completo, verificabile ed irreversibile”, fa sapere per mezzo dell’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini.

Per l’Italia si tratta di una “minaccia l’Asia e la pace mondiale”, afferma con un tweet il ministro degli affari esteri Paolo Gentiloni.

Un atto di forza è stato quello di Kim Jong-un , che durante il G20 ha autorizzato il lancio di tre missili a medio raggio nel mar del Giappone, cui si è aggiunto ieri il test nucleare, dopo che alle 2.30 (ora italiana) è stato avvertito un terremoto di magnitudo 5.3 nell’area di Punggye-ri, nel nord-est del Paese.

“Il nuovo test–  ha comunicato tramite  la tv di Stato di Pyongyang, il leader Kim Jong-unha mostrato che le testate possono essere montate su missili strategici balistici. Queste possono essere prodotte in quantità ed in vari formati.

Un’altra arma di difesa contro gli imperialisti  degli Stati Uniti”.

NATO: “PROVOCAZIONE INQUIETANTE”

Le notizie “su un possibile quinto test nucleare” condotto dalla Corea del Nord sono molto inquietanti”- dichiara  il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

Il nuovo test nucleare sotterraneo della Corea del Nord è una “minaccia alla pace e alla sicurezza internazionale”, dichiara il segretario generale ONU Ban ki- moon.

Il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si è riunito in un incontro di emergenza per discutere della questione, ed è improbabile che la situazione resti senza una soluzione strutturale.

Video del giorno