Coronavirus

Nuovo picco di Coronavirus in Francia. Le aree più colpite sono la Mosella, Dunkerque e la Costa Azzurra. Adesso Parigi teme per la riapertura delle scuole a fine Febbraio

Il Coronavirus torna a spaventare la Francia con numeri che non si vedevano dallo scorso Novembre. Ieri sono stati oltre 30mila i nuovi casi accertati, seimila in più in un giorno solo. Secondo il Primo Ministro Jean Castex, la metà dei nuovi casi è da imputare alla variante inglese. Finora la Francia non ha introdotto nuovi lockdown, nella speranza che il coprifuoco introdotto il 15 Dicembre potesse contenere i contagi, ma non ha funzionato. A causare la recrudescenza dei contagi da Coronavirus in Francia sono le varianti, di cui quella inglese è di gran lunga la dominante.

Potrebbe interessarti:

La variante inglese del Coronavirus rappresentava già circa il 40% dei contagi la scorsa settimana. Il premier francese ha annunciato che potrebbero arrivare ulteriori coprifuoco nei fine settimana, a partire dal 6 Marzo, nei 20 Dipartimenti considerati a rischio. Ad ogni modo, la Francia vuole evitare tassativamente di dover ricorrere nuovamente al lockdown, e il premier fa sapere che la vaccinazione degli over 65 partirà ad inizio Aprile.

Le zone più colpite

Sono 20 i Dipartimenti (le province francesi) sotto osservazione: 4 si trovano nella Regione dell’Alta Francia e sono il Pas de Calais, la Somme, il Nord e l’Oise. Un’area situata a ridosso del Canale della Manica, con la celeberrima Dunkerque, teatro della rocambolesca ritirata britannica durante l’invasione nazista della Francia durante la Seconda Guerra Mondiale. Oggi Dunkerque spaventa per ben altri motivi:si registrano 900 casi al giorno di Coronavirus ogni 100mila residenti. Otto Dipartimenti sono nell’Ile-de-France, intorno alla capitale. Altri 3 si trovano nella Regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra e ad est, al confine con la Germania, due dipartimenti del Grand Est.

A preoccupare maggiormente è la Costa Azzurra, dove il Sindaco di Nizza ha già definito la situazione “catastrofica”. Anche la Mosella ad est e Dunkerque sulla Manica destano molte preoccupazioni per via dei numerosi nuovi casi di Coronavirus. Infatti, sia Nizza che Dunkerque entreranno in lockdown per i prossimi due fine settimana. Secondo il Ministro della Salute Veran, il sole e il clima mite in Costa Azzurra hanno attirato molte persone, facilitando così la diffusione del Coronavirus e della variante inglese. Queste sono settimane critiche anche perchéci sono le vacanze scolastiche. La Francia suddivide il suo territorio in tre fasce, scaglionando così le vacanze tra Febbraio e Marzo. Si tratta di periodi in cui le scuole sono chiuse e le persone vanno in viaggio o a trovare parenti.

Letture Consigliate