Costanzo accoglie un altro caso umano

costanzo accoglie

Costanzo accoglie un altro caso umano. Dopo Corona, dopo Belen, dopo Annamaria Franzoni e una interminabile schiera di soggetti da esibire come fenomeni da baraccone, questa volta l’uomo senza collo del piccolo schermo butta in pasto al pubblico la ex imbonitrice della tv Wanna Marchi

Costanzo accoglie un altro caso umano. Ne sono passati tanti nel suo salotto, quando salire sul palco del Teatro Parioli costituiva uno status simbol ed era proprio lui, l’uomo senza collo del piccolo schermo, a decidere chi era in o chi era out in quel momento.

Certo, il talk a un certo punto ha dovuto chiudere i battenti per far spazio a idee più moderne, ma il suo spirito continuava ad aleggiare nell’aria e alla fine ce l’ha fatta: Maurizio è tornato con le sue interviste verità e i suoi casi umani. Fabrizio Corona, Belen Rodriguez e Annamaria Franzoni sono solo i primi nomi che vengono in mente pensando a quanti hanno avuto a disposizione quello spazio per raccontare la propria verità.

costanzo accoglie
Costanzo accoglie i suoi casi umani in uno studio decisamente mininale, lontano dai fasti del Teatro Parioli

La versione 2016 del Maurizio Costanzo Show si intitola “L’intervista”, e in questa nuova confezione televisiva non c’è più il palco, non ci sono divani e pubblico in sala, ma semplicemente Costanzo accoglie il caso umano del giorno in una stanza, semplice, a tu per tu, senza fronzoli. Ma non lasciatevi ingannare, siamo lontanissimi dallo stile “terzo grado audace” dell’ottima Franca Leosini.

Il giornalista che si mostra in questa nuova trasmissione è opaco, spento, ovvio. Neanche la grottesca vicenda di cui si è resa protagonista a suo tempo la ex teleinbonitrice Wanna Marchi, primo caso umano della trasmissione, riesce a tirar su lo spettatore, e il proverbiale sarcasmo di Costanzo fa raramente capolino nella conversazione.

Dal canto suo la Marchi non sembra pentita, e anzi afferma di non aver fatto tutto quello di cui è stata accusata. Costanzo accoglie una donna ormai anziana, nonostante i capelli rosso carota e le labbra iper truccate, una donna provata sì ma non sconfitta.

Quello che risulta sconfitto è l’umore dei telespettatori, che si aspettavano un minino sindacale di scintille, dato il personaggio, e invece si sono trovati davanti una signora di mezza età che parla di sé. Punto.