covid, bollettino
immagine da Pixabay

Dal 14 Giugno metà Italia supererà la zona gialla e sarà priva di restrizioni. Il Commissario Figliuolo apre ai vaccini anti Covid nelle discoteche

L’incidenza di nuovi casi positivi e di Covid continua a scendere. L’indice Rt si attesta a 0,72 e lunedì, per la prima volta da Novembre, 3 Regioni passeranno in zona bianca: Friuli, Molise e Sardegna. Per gli abitanti di queste regioni cadranno tutte le restrizioni, fermo restando l’obbligo di mascherina e tutti i protocolli di sicurezza anti Covid, naturalmente. E se incidenza ed indice Rt continuano a scendere, dal 14 Giugno potrebbero diventare bianche altre 5: Lombardia, Lazio, Puglia, Emilia-Romagna e Piemonte. Praticamente metà paese se consideriamo gli abitanti coinvolti.

Potrebbe interessarti:

Intanto il Commissario Figliuolo apre alla possibilità di riaprire le discoteche, chiedendo che siano valutati i protocolli di sicurezza e che si possa somministrare i vaccini anche al loro interno. Il trend più che positivo della recessione del Covid è tutto merito della campagna vaccinale. Al momento, i ricoveri sono ben al di sotto del 20% dei posti disponibili.

Si consolida il calo dell’incidenza

Per la prima volta da mesi, l’incidenza è sotto i 50 nuovi casi ogni 100mila abitanti in ben 12 Regioni più la Prrovincia di Trento. Lo è ampiamente nelle 3 Regioni che da lunedì saranno zona bianca. Per legge, in queste regioni cadranno le restrizioni anti Covid, non ci sarà più il coprifuoco e anticiperanno le riaperture previste tra il 15 Giugno e il 1° Luglio. Ma ci sono altre 10 Regioni che hanno dati da zona bianca e che dovranno mantenerli per 3 settimane per poter ottenere il passaggio. Sicuramente ce li hanno Liguria, Abruzzo, Umbria e Veneto (ormai alla seconda settimana), e che dal 7 Giugno dovrebbero passare in bianco. Seguono Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio, Puglia, Piemonte e Trento, che passeranno in bianca il 14 Giugno.

Intanto il Commissario Figliuolo ha trasmesso una mail al Cts e alle Regioni in cui chiede di valutare la riapertura di discoteche e locali simili. Non solo, il Commissario ha anche chiesto di valutare l’opzione di vaccinare i più giovani contro il Covid direttamente in questi lughi.

Letture Consigliate