CR7 – Juve: gli operai Fiat dicono “no” con uno sciopero

fiat

“Di fronte a tanta iniquità non si può che scioperare”, si apre così il comunicato dell’Unione Sindacale di Base. Lavoratori Fiat indignati

Un duro comunicato, diffuso dall’Unione Sindacale di Base dello stabilimento Fca di Melfi, manifesta lo sdegno dei lavoratori Fiat per l’ingaggio stellare di Cristiano Ronaldo alla Juventus.

Ecco quanto si legge: “È inaccettabile che mentre ai lavoratori di Fca e Cnhi, l’azienda continui a chiedere da anni enormi sacrifici a livello economico la stessa decida di spendere centinaia di milioni di euro per l’acquisto di un calciatore“.

E poi ancora: “Ci viene detto che il momento è difficile, che bisogna ricorrere agli ammortizzatori sociali in attesa del lancio di nuovi modelli che non arrivano mai. È normale che una sola persona guadagni milioni e migliaia di famiglie non arrivino alla metà del mese? Siamo tutti dipendenti dello stesso padrone ma mai come in questo momento di enorme difficoltà sociale questa disparità di trattamento non può essere accettata.”

In virtù di queste ragioni, l’Unione Sindacale di Base di stabilimento indice uno sciopero, alla Fca di Melfi, dalle ore 22 di domenica 15 luglio alle ore 6 di martedì 17 luglio 2018″.