Cuori di cioccolato per San Valentino



cuori di cioccolato

Ricetta dei cuori di biscotti al cioccolato fondente leggero per San Valentino

Cuori di cioccolato

Cuori di San Valentino. Cuori innamorati, cuori infranti, cuori da conquistare… e quindi tanti cuori da regalare! Magari cuori di cioccolato, ma leggeri.

Cuori al cioccolato golosi, ma leggeri si può.

Cosa c’è di più romantico e significativo per la festa degli innamorati che donare all’altro qualcosa per cui si ha investito il proprio tempo? E cosa di più dolce e più godurioso del cioccolato?

Il cioccolato, si sa, è tra i cibi ritenuti maggiormente afrodisiaci. Sollecitando la produzione di endorfina, serotonina e teobromina, i cosiddetti “ormoni della felicità”, favorirebbe energia fisica e benessere mentale, rendendo la persona più disinibita e più disposta all’innamoramento.

Ma attenzione! Solo se il cioccolato in questione è quello fondente, almeno per il 70%.

Se è così, allora abbiamo la possibilità di passare un San Valentino poco calorico, ma molto eccitante.

I cuori al cioccolato che proponiamo per San Valentino sono infatti dei frollini morbidi e gustosi preparati con un impasto a base di cioccolato fondente, con pochissimo burro da poter usare senza lattosio, e farina integrale.

Per la serata dobbiamo restare briosi, ma leggeri.

Cuori di cioccolato

Iniziamo subito a vedere gli ingredienti per 50 biscotti (la serata sarà lunga e ci serviranno anche per il dopo-cena):

  • Cioccolato fondente 150 g
  • Cacao in polvere amaro 50 g
  • Farina integrale 100 g
  • Zucchero di canna 100 g
  • Burro 40 g
  • Uova 1 tuorlo
  • Pizzico di bicarbonato (da sostituire al lievito)

Preparazione:

Per preparare i cuori leggeri al cioccolato s’inizia tritando il cioccolato fondente e sciogliendolo a bagnomaria, per poi, una volta sciolto, lasciarlo raffreddare.

Si mescolano farina, cacao e lievito setacciati o bicarbonato.

In una capiente ciotola si uniscono il burro a temperatura ambiente, lo zucchero di canna (che è migliore di quello raffinato) e il tuorlo dell’unico uovo, mescolandoli fino a ottenere una crema soffice e voluttuosa.

Alla crema ottenuta aggiungeremo il cioccolato fuso freddo e la miscela di farina e cacao.

L’impasto che ne verrà fuori andrà messo in frigo.

Attenzione a non farsi venire la voglia di mangiarlo così com’è! I biscotti vanno rigorosamente condivisi con l’amato/a e mangiati dopo la tappa del frigo e poi quella del forno.

In fondo il desiderio va alimentato con l’attesa.

Lasciamo riposare pertanto l’impasto “al fresco”.

Trascorso il tempo di raffreddamento, creare i cuori con l’impasto sodo reduce dal frigo (di forma e grandezza a nostro piacimento e secondo il grado d’innamoramento ovviamente!).

Cuori di cioccolatoPorre poi questi cuori moretti su una teglia rivestita da carta da forno e riporli nuovamente in frigorifero per almeno 30 minuti.

Tolti di nuovo dal frigo, metterli a cuocerli finalmente in forno – statico e preriscaldato a 180° – per 10 minuti.

Terminata la cottura, estrarremo la teglia per lasciar raffreddare i biscotti.

Pronti? Con calma. L’amore ha i suoi tempi.

A questo punto infatti potremo rendere ancora più appetibile il nostro dono presentandolo alla persona amata in una veste degna di San Valentino.

Conserveremo i nostri biscotti in un barattolo di vetro o in un contenitore di latta, appropriatamente decorato e con bigliettino con dedica a seguito.

O magari nascosto tra i biscotti.

Da scoprire e svelare insieme.

Leggi anche