David Harbour in un altro progetto Netflix: scopri quale

David Harbour
Screen da Youtube

Dopo il grande successo di “Stranger Things 3”, David Harbour è tornato su Netflix dallo scorso 16 Luglio con un altro progetto: scopri di cosa si tratta

Si chiama “Frankenstein’s Monsters, Monster Frankenstein”, il mockumentary che segna il ritorno su Netflix dell’attore David Harbour, reduce dal successo della terza stagione di “Stranger Things” dove veste i panni del tenente Hopper.

Si tratta di un finto documentario della durata di 36 minuti, disponibile in streaming dallo scorso 16 Luglio 2019, in cui Harbour finge di ritrovare delle videocassette registrate da suo padre contenenti degli spezzoni di uno spettacolo teatrale destinato alla televisione.

Il titolo del progetto si deve al fatto che tra le figure omaggiate c’è anche il mostro gotico creato dalla scrittrice Mary Shelley. Tra continui colpi di scena, il giovane David cerca di capire il senso della miscellanea paterna.

Al progetto hanno preso parte anche Kate Berlant e Alfred Molina. La sceneggiatura è stata curata da john Levenstein mentre in cabina di regia troviamo Daniel Gray Longino.

L’identikit dell’attore

Nato a New York nel 1975, David Harbour conosce la popolarità mainstream nel 2005 partecipando al film “I segreti di Brokeback Mountain” e nel 2008 è diretto da Sam Mendes nel film “Revolutionary Road”.

Di recente lo abbiamo visto come Hellboy nella pellicola di Neil Marshall.