Diritti tv Serie A, Dazn

Dazn si è assicurata i diritti tv della Serie A per il prossimo triennio. Favorevoli 16 club, con gli altri 4 contrari. Adesso si cerca l’accordo con Sky

Fumata bianca per i diritti tv della Serie A. Dopo mesi di tira e molla, a tre giorni dalla scadenza del bando, finalmente i club del campionato hanno trovato l’accordo con Dazn per il triennio 2021-2024. Dopo la fumata nera di mercoledì, questo pomeriggio 16 club della Serie A hanno votato a favore, tra cui la Roma, fino a ieri indecisa. A votare contro invece sono state Genoa, Sampdoria, Crotone e Sassuolo.

Potrebbe interessarti:

Dazn quindi trasmetterà le gare della Serie A per i prossimi tre anni. La piattaforma streaming si è aggiudicata i pacchetti 1 e 3, per un totale di 840 milioni di euro a stagione. In totale, trasmetterà 7 gare in esclusiva e 3 in co-esclusiva. Non è stato ancora assegnato il pacchetto 2, che prevede la co-esclusiva di 3 gare. Per assegnarlo c’è tempo fino al 29 marzo.

La favorita è Sky, che in queste ore sta trattando con la Lega, e ha offerto 70 milioni di euro a stagione. Non è pero da escludere un possibile inserimento di Mediaset all’ultimo momento. Al momento, questa è la divisione dei diritti tv per la prossima stagione, considerando anche le Coppe Europee:

SERIE A: Dazn 10 partite, Sky 3 partite?
CHAMPIONS LEAGUE: Sky 121 partite, Amazon 16 partite
EUROPA LEAGUE: Esclusiva Sky
CONFERENCE LEAGUE: Esclusiva Sky

Letture Consigliate